ATP Montecarlo, bentornato Rafael Nadal: batte Murray e torna in finale nel Principato

Pubblicato il autore: luigi gatto Segui

 

CgFded0WwAAHl5M
Andy Murray era arrivato due volte in semifinale e in entrambe le occasioni si era arreso allo stesso avversario: Rafael Nadal. La terza volta che i due si affrontano nello stesso turno, il britannico ha fatto tutto il possibile ma ha alzato bandiera bianca per la 17esima volta in carriera contro Nadal, vittorioso per 2-6, 6-4 6-2.

Murray, numero 2 al mondo, inizia bene la partita, gioca dentro al campo e domina i punti, con Nadal totalmente in balia del suo avversario. Ma lo spagnolo lo conosciamo tutti, non è uno che si arrende fino all’ultima palla. Lo dicono i numeri (81 vittorie su terra e 46 trionfi al Country Club), lo dice il suo carattere, che anche quest’oggi ha fatto la differenza. Nel secondo set più la partita si fa lottata più gioca meglio. Al contrario il linguaggio del corpo da parte di Andy non dà buoni segnali. Rafa si esalta, vince punti spettacolari e domina, tenendo addirittura per tre volte di fila il servizio a zero tra secondo e terzo set e si invola per la 100esima finale in carriera, la decima nel Principato, la 43esima a livello 1000 e la seconda del 2016 (la prima a Doha quando perse nettamente da Novak Djokovic ). Domani andrà a caccia del nono titolo a Monte Carlo, il 28esimo a livello 1000 che gli permeterebbe di eguagliare il record di Novak Djokovic. Per fare questo dovrà battere uno tra Gael Monfils e Jo Wilfried Tsonga: in ogni caso partirà favorito.

  •   
  •  
  •  
  •