Roger Federer: “Io a Roma? Deciderò entro 15 giorni”

Pubblicato il autore: luigi gatto Segui

CgFqLJSW4AA_Ph7
E’ un Roger Federer rammaricato ma contento di com’è andato il suo primo torneo dopo 10 settimane di stop dovute al problema al ginocchio. Lo svizzero ha così commentato il match perso per 7-5 al terzo set contro il francese Jo Wilfried Tsonga:  “Dopo il primo set e ad inizio del terzo pensavo di vincere la partita. Ho avuto molti alti e bassi. Non so perché. Forse un po’ entrambi siamo scesi e saliti (di livello). Nel terzo siamo sempre stati vicini nel punteggio. Forse ho sprecato qualche occasione nel primo game. Subire il break è stato duro da digerire, ho sbagliato tre dritti facili. Tuttavia sono contento del torneo, è stato un buon match, era questo che speravo.”

Roger vede il bicchere mezzo pieno: “Sto rispondendo molto meglio. Meglio rispetto a quanto non abbia fatto negli altri inizi di stagione su terra rossa. Non so se questo sia dovuto alla nuova racchetta. Man mano che giocherò più partite migliorerò, devo spendere più ore in campo. Devo essere capace di giocare un game di servizio dopo l’altro. Non ricordo se sia stato brekkato o meno ma sono andato bene, anche in difesa ho fatto bene. Alla fine del match è stato difficile controllare la palla.”

Alla domanda se cambia qualcosa per lui il fatto che Djokovic non sia nel torneo, risponde con un secco “no.”

Infine ha parlato delle possibilità che ci sono di vederlo a Madrid e Roma: “Certamente non giocherò nelle prossime due settimane – ha detto riferendosi a una sua possibile partecipazione per l’Estoril – Deciderò se giocare Madrid tra 10 giorni, mentre per Roma probabilmente entro 15 giorni, la mia presenza lì non dipenderà da cosa succede a Madrid. Spero che il mi ginocchio e il mio corpo siano ok nei prossimi giorni. Se starò bene forse mi allenerò già domani. Tuttavia sento di dovermi riposare, vedremo come mi sento domani e poi parlerò col mio team. Forse rimango qui per qualche altro giorno visto che in Svizzera il tempo non è buono.”

Per quanto riguarda la cronaca, nel terzo set Tsonga tiene la battuta dopo un game lottatissimo sull’1 pari e soffre ancora in battuta sul 4-5, dove si trova sotto 15-30 prima di raggiungere Roger sul 5-5. L’undicesimo gioco è quello che decide la partita: Federer continua a sbagliare da fondo scagliando volontariamente anche una pallina fuori dallo stadio e buttando la racchetta a terra, sul 6-5 Tsonga recupera da 0-30 anche grazie a una volée mal giocata dal suo avversario compie l’impresa dopo 2 ore e poco più di gioco.

“È sempre emozionante giocare contro Federer – ha dichiarato Tsonga – Non importa se siamo in Francia o fuori, tanto pubblico tifa sempre per lui. Sono molto felice sia della vittoria di ieri sia di quella di oggi. Lui è calato perché sono stato bravo a rientrare in partita, ho impostato gli scambi nel modo in cui volevo io. Sul 4/5 15/30 sono rimasto tranquillo. Domani avrò la possibilità di arrivare in finale per la prima volta qui”. Se la vedrà contro Monfils o Granollers, in campo in questi istanti.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Sonego-Bublik: streaming gratis e diretta tv in chiaro? Dove vedere Atp Eastbourne