Roland Garros: la situazione all’inizio della seconda settimana. Tabellone e accoppiamenti

Pubblicato il autore: simone canini Segui

Roland Garros: la situazione all'inizio della seconda settimana. Tabellone e accoppiamentiAl via la seconda e decisiva settimana targata Roland Garros sotto il segno della pioggia. L’evento climatico sta tentando di prevalere e complicare lo sviluppo di quello tennistico costringendo gli organizzatori ad effettuare dei cambiamenti di programma improvvisi ed ovviamente a sospendere le partite in corso. Anche quest’oggi il il cielo sembra debba riservare qualche sorpresa a Parigi.

E dire che a regalare colpi di scena, oltre a quelli di racchetta, ci sta pensando lo stesso Roland Garros, con ritiri illustri, sconfitte eclatanti e prospettive romanzesche, come quella di Richard Gasquet, il francese dal rovescio di velluto che elimina Nishikori e martedì ha già prenotato un posto al Philippe-Chatrier dove se la vedrà con un forte pretendente al titolo come lo scozzese Andy Murray. Il vincitore se la vedrà in semifinale con chi riuscirà a prevalere nell’altro, già designato, quarto di finale: quello tra Ramos-Vinolas (unico mancino del torneo nella seconda settimana, dopo l’uscita di Nadal) numero 55 ATP capace di eliminare la versione deludente di Milos Raonic [8], come avviene storicamente sulla terra battuta, ed il campione in carica, Stan Wawrinka, anch’esso come Gasquet dotato di un rovescio ad una mano capace di disegnare traiettorie sconosciute ai più. Quest’oggi si giocheranno un posto ai quarti invece il lettone Gulbis, ai primi segnali di ripresa dopo due anni di buio totale e David Goffin, il sempre costante belga che intravede la possibile semifinale in maniera concreta, favorito da un tabellone che in caso di vittoria quest’oggi lo vedrebbe affrontare il vincitore dello scontro tra il riposato Granollers (che nel turno precedente ha vinto per il ritiro di Rafa Nadal) ed il 22enne Dominic Thiem, indicato da molti ormai come possibile vero outsider del torneo. La pioggia non sarà un problema quando a scendere in campo saranno il veterano David Ferrer e Thomas Berdych in uno scontro di fuoco che asciugherà ogni traccia di bagnato presente in quel di Parigi. L’ultimo ottavo di finale in programma quest’oggi vedrà esibirsi il numero 1 in classifica mondiale Novak Djokovic contro Bautista Agut, in una partita dall’esito apparentemente scontato, non in questa edizione in cui lo scontato ha dimenticato di comprare il biglietto.

Scenario Femminile più incerto ed equilibrato invece, con la presenza di 6 delle prime 10 teste di serie ancora in tabellone e aspiranti al titolo parigino del Roland Garros vinto nell’ultima edizione dal colosso Serena Williams, quest’oggi impegnata contro un’agguerrita Svitolina a caccia dell’impresa. Ad aspettarle ai quarti sarà probabilmente la Suarez Navarro numero 12 WTA che affronterà però una Putintseva imprevedibile. Possibile scontro tra le sorelle Williams in semifinale, con Venus che quest’oggi se la vedrà con la Bacsinszky semifinalista lo scorso anno (eliminata proprio da Serena poi vincitrice) e poi, in caso di vittoria, dovrà vedersela presumibilmente con la connazionale Keys, sebbene quest’ultima sia impegnata oggi contro l’olandese Bertens che questo torneo non ha intenzione di abbandonarlo. L’altra parte del tabellone vede invece già formato il quarto tra la sorpresa Rogers e l’astro nascente divenuta ormai stella solida e concreta Muguruza, testa di serie numero 4. Da concludersi invece gli ottavi iniziati ieri che daranno vita all’altro quarto di finale:
Halep – Stosur fermo sul 5-3 nel primo set per la rumena numero 6 che sarà costretta, salvo clamorosi sviluppi, ad una complicata sfida ai quarti con Miss testa di serie numero 2 Agnieszka Radwanska, avanti 6-2, 3-0 sulla bulgara Pironkova.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Dove vedere Djokovic-Tsitsipas, streaming e diretta tv finale Roland Garros