Wta Madrid, la finale è Halep – Cibulkova

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui

044b0ad3099e952843b01bebfc553ea0_crop_northSemifinali senza storia quelle che si sono disputate al Wta Madrid nella giornata di venerdì, saranno Dominika Cibulkova e Simona Halep a contendersi il titolo del torneo spagnolo. La prima a qualificarsi per la finale è stata la Cibulkova che ha battuto per 6-1, 6-1 la statunitense Louisa Chirico in 59 minuti di gioco. La Chirico, numero 130 del mondo, è stata la sorpresa del Wta Madrid, ma nulla ha potuto contro la scatenata Cibulkova. La tennista slovacca ha disputato un grandissimo torneo, rimontando sempre un set nei tre match precedenti, contro Garcia, Pavlyuchenkova e Cirstea. Paradossalmente la semifinale è stata la partita più semplice per la Cibulkova, tornata a grandissimi livelli dopo un periodo di appannamento. Anche l’altra semifinale è stata molto rapida, Simona Halep ha battuto Samantha Stosur per 6-2,6-0 in 50 minuti, qualificandosi per la 20esima finale della sua carriera nel circuito Wta. La Halep era l‘unica testa di serie presente tra le quattro semifinaliste del Wta Madrid e contro la Stosur non è venuta meno al suo ruolo di favorita. Eppure l’inizio di match sembrava favorevole alla tennista australiana, ma dal 2-1 in favore della Stosur del primo set la Halep ha infilato una serie di 11 games consecutivi. Nulla ha potuto la pur esperta Stosur contro la precisione dei colpi della Halep, che quindi torna in finale in un torneo Premiere ad un anno di distanza da quella giocata a Cincinnati nel 2015. Entrambe le semifinali del Wta Madrid sono state disputate sotto il tetto, visto la pioggia che è caduta copiosa sulla capitale spagnola durante tutta la giornata di venerdì. L’appuntamento con la finale femminile del Wta Madrid è fissato per sabato alle 18, la Halep partirà favorita, ma questa Cibulkova è avversaria decisamente da prendere con le molle.

Leggi anche:  Dove vedere Berrettini-Murray: streaming gratis e diretta tv in chiaro

Dopo il Wta Madrid si pensa agli Internazionali d’Italia

Per quanto riguarda il torneo di prequalificazione degli Internazionali d’Italia, sogna il torinese Lorenzo Sonego: 21 anni da compiere il prossimo mercoledì, ha battuto il più quotato Andrea Arnaboldi e si è così guadagnato la wild card per il tabellone principale degli Internazionali d’Italia. Ce l’ha fatta anche Claudia Giovine(brindisina e cugina di Flavia Pennetta), che ha sconfitto Nastassja Burnett: la romana, che proprio ai Fori Imperiali si era fatta conoscere tre anni fa, si deve accontentare della wild card per il torneo di qualificazione.

  •   
  •  
  •  
  •