Roland Garros 2016, Djokovic batte Murray e scrive la storia

Pubblicato il autore: Mario Massimo Perri Segui
Roland Garros 2016, Djokovic-Murray 3-1

Roland Garros 2016, Djokovic-Murray 3-1

Novak Djokovic nella storia. Il tennista numero uno al mondo ha battuto lo scozzese Andy Murray in finale a Parigi col punteggio di 3 a 1 (3-6 6-1 6-2 6-4). È la 34esima sfida tra i due e il bilancio pende a favore di Djokovic, che conduce 24-10 sullo scozzese. È incontenibile, al termine del match, la gioia del serbo, che si lascia andare ad un urlo liberatorio per la conquista del Roland Garros 2016, obiettivo di punta della sua stagione. Il numero uno del mondo viene premiato da Adriano Panatta (40 anni fa vinse lo Slam di Parigi) e, visibilmente emozionato, dice: “Voglio complimentarmi, innanzitutto, con il mio avversario. Andy (Murray, ndr) è migliorato molto sulla terra rossa nell’ultimo anno – ha dichiarato Djokovic nell’intervista della premiazione – e i risultati si sono visti. Oggi mi ha messo in difficoltà, anche se nel primo set ho giocato un brutto tennis. Fortunatamente, le cose sono andate per il meglio nei giochi successivi e ho potuto urlare di gioia. È una delle vittorie più importanti della mia carriera e, probabilmente, la più bella. La finale persa lo scorso anno, adesso, è solo un brutto ricordo. Non vedo l’ora di tornare qui il prossimo anno per replicare questa vittoria. Il ringraziamento più grande va al pubblico, che mi ha sempre sostenuto in queste due settimane”.

Novak Djokovic, l’uomo dei record

Con la vittoria odierna (5 giugno) al Roland Garros 2016, il serbo è l’unico tennista in attività ad aver conquistato il cosiddetto no calendar Grand Slam, in virtù del quale l’attuale numero uno del mondo è detentore dei quattro tornei del Grande Slam, sia pure in due anni diversi. Per Djokovic si tratta del primo successo in terra parigina dopo quattro finali disputate (tra cui quella persa lo scorso anno contro Wawrinka che ha lasciato l’amaro in bocca al serbo). Quella di oggi, per Murray è stata, invece, la prima finale al Roland Garros. È il dodicesimo torneo del Grande Slam vinto da Djokovic, che ora ha davanti a sè solo Nadal, Sampras (14) e Federer (17).

Roland Garros 2016, Djokovic-Murray 3-1

Partita a senso unico ad eccezione del primo set, nel quale entrambi sembrano avvertire la pressione del grande appuntamento. Tuttavia, è Djokovic a patire maggiormente la situazione, commettendo errori non forzati inusuali per un giocatore del suo calibro e concedendo, così, a Murray il primo set col punteggio di 6-3. La musica, però, cambia alla ripresa del gioco, con il serbo completamente trasformato rispetto al primo set ed un Murray in balia dell’avversario. Il secondo set si conclude rapidamente col punteggio di 6-1 a favore della testa di serie numero uno. Nel terzo set si innalza il livello di gioco dei due finalisti, ma il leit motiv resta lo stesso del secondo, con Nole che conduce il gioco e chiude sul 6-2. Il quarto e ultimo set Murray concede il fianco all’avversario e si lascia travolgere dalla furia serba, che risponde, colpo su colpo, a tutte le soluzioni offensive provate dallo scozzese. L’ultimo round si conclude sul 6-4. La voglia di Djokovic di alzare la coppa al Roland Garros 2016 ha, alla fine, la meglio su un Murray apparso troppo contratto dopo il primo set. A fine gara, simpatico siparietto del neo campione, il quale, dopo aver disegnato un cuore in mezzo al campo, ci si tuffa dentro per omaggiare gli spettatore (imitando il suo grande amico Guga Kuerten). In semifinale, il serbo aveva battuto il giovane emergente Thiem, mentre lo scozzese aveva eliminato il campione uscente, Stan Wawrinka.

  •   
  •  
  •  
  •