Sempre Serena Williams in finale…

Pubblicato il autore: Raffaele La Russa Segui

Serena Williams

Puntuale all’appuntamento come sempre: Serena Williams non tradisce mai e giunge in finale agli Internazionali di Francia che si stanno disputando sui campi del Roland Garros battendo l’olandese Kiki Bertens con il punteggio di 7/6 6/4 soffrendo molto durante l’incontro più per il campo pesante che per l’insidiosità dell’avversaria.

Serena, com’è noto, fonda il proprio gioco sulla potenza e sull’aggressività e il campo reso pesante dalla pioggia ha molto frenato il gioco della tennista americana e anche oggi, come del resto ieri quando ha affrontato la kazaka Yulia Putintseva, il suo gioco è apparso lontano da quello brillante che ben conoscono gli appassionati di tennis.

Ma oggi l’olandese Bertens – che pure si è battuta bene e ha dato fondo ad ogni energia – nulla ha potuto e il successo della Williams è apparso netto e comunque mai in discussione per tutta la durata dell’incontro.

Leggi anche:  Dove vedere Atp Halle 2021: streaming gratis e diretta tv in chiaro?

Nel primo set l’olandese era riuscito persino a giungere sul 5/3 avendo a disposizione un set point che veniva annullato dall’americana e anche nel tie break ha avuto più possibilità di chiudere il set senza mai riuscirvi.

Anche nel secondo set quando Serena Williams in maniera molto sbrigativa riusciva a portarsi sul 5/3 con ben tre match point a disposizione, la Bertens non si perdeva d’animo e continuava il suo tennis non brillantissimo ma efficace riuscendo in parte a recuperare per poi però essere sconfitta con un 6/4 che la dice tutta sulla strenua lotta dell’olandese.

In finale la Williams troverà l’avversaria che forse nel circuito mondiale è quella più capace di insidiare lo strapotere dell’americana ovvero Garbine Muguruza, spagnola di passaporto ma nata in Venezuela a Caracas 22 anni fa.

Leggi anche:  Dove vedere Djokovic-Tsitsipas, streaming e diretta tv finale Roland Garros

Oggi, in appena 76 minuti, la spagnola si è sbarazzata senza alcuna difficoltà di un’altra tennista molto quotata e ostica da affrontare come Samantha Stosur la quale nulla ha potuto contro i colpi rapidi e perfetti della Muguruza, capace di giocare un tennis perfetto e lasciando intravedere anche la possibilità di poter creare difficoltà a Serena Williams.

Rapida, potente, precisa e soprattutto più giovane di circa dieci anni rispetto all’australiana, la Muguruza – a prescindere da come andrà la finale del Roland Garros – si appresta a vivere una brillante carriera e ci sarà da scommettere che sarà una delle più accreditate tenniste a ricevere in eredità lo scettro del tennis mondiale quando Serena appenderà la racchetta al chiodo.

Per la Muguruza il traguardo appena raggiunto – è la sua prima finale al Roland Garros – rappresenta la continuazione di una crescita sportiva in costante evoluzione bissando la finale poi persa proprio contro Serena Williams lo scorso anno a Wimbledon.

Leggi anche:  Tabellone Atp Queen's: Berrettini numero 1 del seeding, al via anche altri quattro azzurri

Attenzione, però, ai precedenti fra le due tenniste perché queste ultime si sono incontrate in carriera già tre volte e sempre in occasione di Grandi Slam : in tre occasioni ha vinto Serena – come detto in finale a Wimbledon lo scorso anno e al secondo turno degli Australian Open nel 2013 con un perentorio 6/2 6/0 e poi ancora nel 2015 sempre in questo torneo mentre la Muguruza ha battuto Serena proprio al Roland Garros due anni fa per 6/2 6/2 al secondo turno.

Ma come scritto in precedenza Garbine è in netta crescita e la vittoria finale mai come questa volta è incerta.

  •   
  •  
  •  
  •