Azarenka incinta, addio Rio 2016

Pubblicato il autore: Saverio Crea Segui

Victoria Azarenka non andrà alle Olimpiadi.
Questa volta, non per problemi fisici ma per un annuncio inaspettato.
Su Twitter e su Facebook, la tennista comunica a tutto il mondo che aspetta un bambino.

Ecco il testo completo della lettera ai tifosi.

Us Open donneCari tifosi,
Ho qualche notizia eccitante da condividere con voi.
E’ da un po’ di settimane che non ci sentiamo. Mentre mi curavo dall’infortunio al ginocchio, riportato al Roland Garros, ho ricevuto la notizia che il mio fidanzato ed io diventeremo genitori alla fine di quest’anno. Non potevamo essere più felici e sentirci benedetti nel cominciare questo affascinante viaggio verso la costruzione di una famiglia.

Per quanto mi potrà mancare la competizione nello sport…Sono entusiasta per ciò che verrà. Trascorrerò del tempo per rendermi più forte in modi che non conoscevo finora. Mi sono ispirata, sinceramente, alle solide atlete donne che tornano al meglio nei loro sport dopo aver avuto dei figli e vorrei fare esattamente la stessa cosa. Nulla supera come momento speciale, diventare genitore e sono fortunata ad avere così tanti esempi di donne, in ogni passo della vita, che hanno coltivato le loro carriere che amano, mentre crescevano dei bambini.
Ringrazio moltissimo la mia famiglia, gli amici, il team e gli sponsor- il vostro supporto ed incoraggiamento è stato favoloso.
E ai miei tifosi, non vedo l’ora di condividere questo viaggio con ognuno di voi.

Victoria

La carriera dell’Azarenka

Originaria di Minsk ma trasferitasi più volte per seguire la sua passione sportiva, Victoria Azarenka comincia la sua carriera nel tennis nel 2003. Il suo esordio è nel circuito ITF, anticamera del WTA. Dopo alcune sortite al Roland Garros e agli Australian Open, finite con l’eliminazione nei primi turni; la tennista si aggiudica il torneo di Brisbane e quello di Miami nel 2009. Queste vittorie le permettono di raggiungere la settima posizione del WTA.
La bielorussa è vincitrice degli Australian Open, nel 2012, terza a Wimbledon e nuovamente vincente nello Slam australiano del 2013, aveva subito un infortunio al piede ad Indian Wells nel 2014. Ciò che la causò l’uscita dalla Top 30 della classifica mondiale femminile, dopo il primo posto nel 2012.
Nel biennio 2015-2016 risale la china e torna a vincere nel torneo di Brisbane e s’impone ad Indian Wells, non eccellendo nei tornei più importanti; salvo il terzo posto al Rolland Garros del 2015.
Di notevole importanza è stata la conquista di un bronzo alle Olimpiadi di Londra 2012, nel doppio misto con il connazionale Maks Mirny. Con Mirny, l’Azarenka aveva conquistato la vittoria agli US Open; mentre con lo statunitense Bob Bryan si era accaparrata il titolo al Rolland Garros nel 2008.

Ora questo forfait alle prossime Olimpiadi. Il momento però è quello giusto.
L’atleta, avrà il tempo di guarire dall’infortunio al ginocchio, occorso contro l’azzurra Karin Knapp.
I disturbi fisici, le hanno causato la rinuncia a vari tornei sull’erba e soprattutto al torneo di Wimbledon. Probabilmente le sue Olimpiadi di Rio, non sarebbero state all’altezza dei suoi successi precedenti. Nel 2017 ci sarà tanta erba da calpestare e tanti tornei da conquistare, per una tennista tutto sommato giovane. La famiglia e il figlio in arrivo, le garantiranno anche un po’ di serenità.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: