Coppa Davis, falsa partenza Italia

Pubblicato il autore: Mario Grasso Segui

delbonis-seppi-coppa-davis-2016
Parte male la sfida dei quarti di Coppa Davis tra Italia e Argentina. Sulla terra rossa di Pesaro, nel primo match singolare, il sudamericano Federico Delbonis supera in quattro set l’azzurro Andreas Seppi. Un match durato la bellezza di tre ore e 42 minuti e iniziato in ritardo. Un inizio tardivo che ha costretto al rinvio a domani dell’altro singolare, quello tra Fabio Fognini e Juan Monaco.

La sfida parte con un Seppi sottotono, che si fa breakkare e che finisce sotto 0-3 nel primo set. Qui però Andreas è bravo a recuperare, rimontando il break e rinviando ogni discorso al tie break. Qui però vince Delbonis. Nel secondo set però non c’è storia. L‘azzurro “breakka” subito il sudamericano e poi mantiene il vantaggio fino alla fine chiudendo 6-3. Il terzo set è condizionato dall’infortunio alla schiena dell’italiano, che si vede anche costretto a richiedere l’intervento del medico. Nel finale la beffa, quando Delbonis “ruba” il servizio decisivo portandosi sul 5-3 e chiudendo poi 6-3. Equilibratissimo è il quarto set, dove i due rivali mantengono i rispettivi servizi fino al 5-5, poi è ancora l’argentino a “rubarlo” a Seppi e a portarsi sul 6-5. Sembra la svolta, ma Andreas risponde breakkando a sua volta Delbonis e mandando tutti al tie break. Qui però ancora una volta è il tennista di Azul ad avere la meglio. Gara chiusa col punteggio finale di 7-6 3-6 6-3 7-6 in favore del sudamericano.

Argentina avanti sull’Italia, dunque, per 1-0. Domani mattina la sfida tra Fognini e Monaco, il secondo singolare. Quindi il doppio, dove la coppia azzurra composta da Marco Cecchinato e Paolo Lorenzi sfiderà Juan Martin Del Potro e Guido Pella. Si parte male, dunque, ma c’è il tempo per rimontare e guadagnarsi una semifinale che manca da tempo.

  •   
  •  
  •  
  •