Fabio Fognini batte Johnson al primo turno del Masters 1000 di Toronto

Pubblicato il autore: Giovanni Romagnoli Segui

Fabio Fognini

Miglior modo di proseguire il suo personale stato di grazia Fabio Fognini non poteva trovarlo. Nella tarda serata italiana, metà pomeriggio ora locale, il tennista ligure si è infatti sbarazzato in due set (6-4 6-4) di Steve Johnson, testa di serie numero 15 del Master 1000 di Toronto.

Prosegue dunque il magic moment di Fabio Fognini che dopo il successo di Umago dello scorso weekend continua a mietere vittorie. Non era scontato il superamento del turno, anzi, anche se le statistiche restituivano uno storico di due successi a zero per l’italiano nei confronti diretti con lo statunitense, la stanchezza e forse un pizzico di appagamento avrebbero potuto giocare un brutto scherzo. E invece è prevalsa la voglia di continuare a stupire, e forse, come anticipavamo non più di 24 ore fa, a giocare un ruolo importante è stato anche il classico detto che vincere aiuta a vincere perché si scende in campo con maggiore leggerezza; e chi segue il tennis sa quanto Fognini nel corso della sua carriera abbia patito la pressione.

Dopo il 7-6(0) 6-3 di Roma e il 2-6 6-3 6-4 7-6(2) degli US Open, entrambi del 2015, Fabio Fognini aggiunge il 6-4 6-4 di Toronto portando sul 3-0 gli scontri diretti con l’attuale numero 21 della classifica mondiale Atp Steve Johnson.

Riassunto del match

Fabio Fognini (Ita) – [15] Steve Johnson (Usa): 6-4 6-4

Primo set: 6-4

1-0: Johnson serve il primo gioco della partita, subito break a 0 in apertura.

2-0: nonostante un doppio fallo Fognini tiene il servizio dovendo però annullare due palle break.

2-1: grazie anche a due ace lo statunitense accorcia le distanze.

3-1: scivola via il quarto gioco con Fognini che in questo turno di battuta non concede punti.

3-2: un doppio fallo rischia di fargli perdere un altro break ma alla fine Johnson vince il game ai vantaggi.

4-2: allungo di Fognini che con un ace chiude agevolmente il sesto game del match.

4-3: raffica di ace per Johnson che continua a tallonare Fognini, pur pagando per il break subito in apertura.

4-4: Fognini rischia di complicarsi la vita perdendo il break che aveva di vantaggio lasciando all’avversario il game al servizio.

5-4: un doppio fallo in apertura del nono game spiana la strada al tennista azzurro che adesso può servire per il set.

6-4: nessun problema per Fognini che tiene la battuta lasciando Johnson a 0 e chiudendo per 6 giochi a 4 il primo set.

Secondo set: 6-4

0-1: nonostante un doppio fallo in apertura (compensato poi da un ace) Johnson tiene il servizio senza particolari patemi.

1-1: anche grazie a due ace Fabio Fognini si porta subito sull’1-1.

1-2: si procede spediti e lo statunitense torna avanti di un gioco.

2-2: andamento del punteggio dei game praticamente in fotocopia.

3-2: Fognini da uno strappo al match conquistando il primo break del secondo set senza nemmeno arrivare ai vantaggi.

4-2: rischia grosso l’azzurro andando sotto sul 15-40, poi però si riprende e vince il game.

4-3: settimo game che scivola via veloce con Johnson al servizio che concede un solo 15.

5-3: con un doppio fallo in apertura di game e un ace nel finale, Fognini si porta ad un game dal successo.

5-4: Johnson serve per rimanere nel match e lo fa nel migliore dei modi lasciando a 0 Fognini.

6-4: Fognini serve per il match e agevolato da un ace in apertura porta a casa l’incontro.

  •   
  •  
  •  
  •