Wimbledon 2016, si riprende oggi con Djokovic sotto di due set

Pubblicato il autore: Luigi Mellone Segui

 

Wimbledon 2016, Nole Djokovic in difficoltà

Wimbledon 2016, Nole Djokovic in difficoltà

Nessuno è ateo la notte prima di un esame. Di certo, non lo sarà stato Novak Djokovic la notte prima del terzo turno di Wimbledon 2016. Il numero uno del mondo deve (letteralmente) ringraziare il cielo per avergli dato la possibilità di riflettere per un’intera notte, dopo i primi due set giocati contro Sam Querrey.
Dopo un primo set combattuto, che vede Djokovic perdente al tie break (ma mai veramente in partita), nel secondo set, invece, l’americano prende il sopravvento. Il n. 41 del ranking, Sam Querrey, riesce, grazie al suo potente servizio, a prendere le redini del gioco e a stravincere addiritura per 6-1. Novak in campo è un fantasma. Irriconoscibile.

Wimbledon 2016 e un film già visto per Djokovic

Non è la prima volta che il tennista serbo è costretto a rincorrere l’avversario. Già nella scorsa edizione di Wimbledon il numero uno al mondo è stato graziato dalla pioggia mentre si trovava sotto 2 set a 0 contro Kevin Anderson, il giorno successivo poi nel campo centrale è riuscito a conquistare i quarti di finale con una grande rimonta.
Ma non è finita qui. A Novak,probabilmente piace rendersi la vita difficile. Per ben tre volte, infatti, il serbo è andato sotto 2-0 (salvo poi rimontare) in tornei del Grande Slam: a Wimbledon 2005 contro Garcia Lopez; agli US OPEN del 2011 contro l’eterno rivale Roger Federer; durante il Roland Garros del 2012 contro l’altoatesino Andreas Seppi .
Chissà che anche questa volta Djokovic, al Centre Court (il campo principale dell’All England Lawn Tennis and Croquet Club), non riesca a compiere un’altra impresa. L’orario di inizio del match è previsto per le ore 13.30.

Wimbledon 2016, gli altri risultati della giornata di ieri, 1 luglio

Nella giornata di ieri abbiamo assistito al suicidio sportivo del nostro Fabio Fognini il quale, dopo essersi portato in vantaggio per 2-0 contro lo spagnolo Feliciano Lopez (guarda il video), specialista dell’erba, si è fatto rimontare ed ha perso il match (6-3/7-6/3-6/3-6/3-6).
Stoica impresa, invece, dell’argentino Juan Martin Del Potro che, dopo aver subito 3 operazioni ai polsi negli ultimi due anni, riesce ad avere la meglio contro il numero 5 al mondo, Stan Wawrinka (3-6/6-3/7-6/6-3).
L’americano Isner fatica più del previsto contro l’australiano Barton vincendo tutti e 3 i set al tie break.
Un terzo turno di Wimbledon che non ha riservato ultieri sorprese. Passano agevolmente il turno: Roger Federer contro Evans con il risultato di 3-0; Berdych contro Becker sempre con un secco 3-0; Pouille contro Young anche lui con il risultato di 3-0; infine, Tsonga contro l’argentino Monaco con un 3-0.

Wimbledon 2016, la tradizione si arrende alla pioggia

Ebbene si, l’edizione di Wimbledon 2016 entrerà nella storia della competizione: si giocherà, infatti, anche nella giornata di domenica,quella che tradizionalmente è chiamata la “middle sunday”.
E’ la quarta volta in 139 anni che la pioggia costringe gli organizzatori del torneo a questo turno straordinario. È successo nel 1991, nel 1997 e nel 2004,
Questa particolare tradizione è stata imposta proprio dai cittadini del quartiere londinese di Wimbledon, che, nel corso delle due settimane del torneo, chiedono almeno un giorno di “riposo” dal caos che creano le migliaia di appassionati giunti nel Regno Unito per godersi lo spettacolo dell’erba londinese.

Gli altri match del giorno a Wimbledon 2016, oggi 2 luglio

ATP – Tabellone maschile
1/32 di Finale
Ore 12.30: Zverev-Youzhny;
1/16 di Finale
Ore 12.00: Cilick-Lacko, Johnson-Dimitrov, Kuznetsov-Nishikori;
Ore 12.30: Zverev-Youzhny;
Ore 13.00: Djokovic-Querrey, Herbert-Mahut;
Ore 14.00: Bautista-Tomic, Goffin-Istomin;
Ore 14.30: Pouille-Del Potro;
Ore 15.00: Gasquet-Ramos;
Ore 15.30: Kyrgios-Lopez, Millman-Murray;
Ore 16.30: Isner-Tsonga;
Ore 17.30: Sock-Raonic;
WTA – Tabellone femminile
Ore 12.00: Bacsinszky-Niculescu, Doi-Friedsam, Stephens-Minella, Witthoeft-Kerber;
Ore 13:00: Safarova-Cepelova;
Ore 13:30: Kvitova-Makarova, Lisicky-Shvedova;
Ore 14:00: Cornet-Keys, Halep-Bertens;
Ore 14:30: Cibulkova-Bouchard;
Ore 16:00 Radwanska-Siniakova;

  •   
  •  
  •  
  •