Wimbledon, Serena Williams si conferma campionessa: è il suo 22esimo Slam, raggiunta la Graf!

Pubblicato il autore: Mario Massimo Perri Segui
Wimbledon, Serena Williams batte 2 a 0 la Kerber in finale

Wimbledon, Serena Williams batte 2 a 0 la Kerber in finale

Serena, un anno dopo. Dopo le sconfitte negli ultimi tre tornei del Grande Slam, la Williams si conferma campionessa a Wimbledon, il torneo forse più ambito nel circuito tennistico. Si tratta del ventiduesimo successo Slam (raggiunge Steffi Graf) per la numero uno del mondo e del settimo trionfo sull’erba inglese. Dopo questo successo a Wimbledon, Serena Williams si avvicina al record di vittorie di 24 Slam della Court Smith.

Wimbledon, Serena Williams batte 2 a 0 Angelique Kerber

Serena è arrivata a questa finale in ottime condizioni. Nei precedenti sei match, la 35enne statunitense non ha mai dovuto faticare contro le rivali. Unico set concesso, quello alla McHale nel secondo turno. La Kerber, dal canto suo, ha giocato un buon tennis, ma non è bastato contro lo strapotere al servizio dell’eterna campionessa che, dopo la sconfitta contro Roberta Vinci nella semifinale degli Us Open 2015, sembrava essersi smarrita. E invece, ritrova il successo proprio qui, dove aveva lasciato.
In questa finale di Wimbledon, Serena Williams ha ottenuto 38 punti su 43 con la prima, concedendo, al servizio, una sola palla break. Due statistiche che sintetizzano come la Kerber non abbia avuto scampo. La tennista di Brema è riuscita a limitare i danni nel primo set, perso 7-5. Un primo set nel quale è riuscita a restare aggrappata al punteggio grazie alle sue innate doti difensive (è la miglior interprete del gioco difensivo nel circuito WTA insieme alla Radwanska), che non l’hanno aiutata, però, nel secondo e decisivo set, chiuso sul 6-3.

Wimbledon, Serena Williams esplode di gioia

Quasi un urlo liberatorio, a fine match. Uno sfogo, per una giocatrice abituata a non bucare i grandi appuntamenti. Dopo gli ultimi Us Open, sembrava una maledizione, un rito woodoo fatto da non si sa quale stregone. La vittoria in un torneo dello Slam non era arrivata fino a questo momento della stagione, eppure la Williams non ha mai mollato (come, invece, ha fatto in passato) dal punto di vista emotivo. Lo testimoniano le parole a fine gara della numero uno al mondo, che dice: “È sempre come la prima volta. Un’emozione unica. Angelique è una grande avversaria. E questa è stata una grande finale. Non mi sono posta il problema di raggiungere Steffie Graf, volevo solo tornare a vincere in un torneo che conta, dopo le ultime delusioni. Alla fine, la vittoria è arrivata nel torneo più importante per me (il pubblico le regala un’ovazione). Meglio così”, conclude Serena. La Kerber, durante la premiazione, ha voluto ringraziare tutti e si è complimentata con la Williams, “oggi davvero imbattibile“. D’altronde, la tedesca potrà consolarsi con il premio da più di un milione di dollari per la seconda classificata. Mica male.

  •   
  •  
  •  
  •