Halep-Keys, dove vedere la finale del Wta Montreal in diretta tv

Pubblicato il autore: Giulia Banfi Segui

Rogers+Cup+Montreal+Day+6+ECfJUzSeq10l

Wta Montreal, live su Supertennis TV la finale tra Simona Halep e Madison Keys a partire dalle ore 19.

Hanno disputato un buon torneo le finaliste del Wta Premier di Montreal di questa edizione. La romena giunta in finale, ha dovuto disputare solo 4 match grazie al bye ricevuto nel primo turno: partita dal secondo ha battuto la russa naturalizzata australiana Daria Gavrilova (6-2, 6-3), al terzo turno ha sconfitto Karolina Pliskova (6-3, 6-3), ai quarti si è imposta su Svetlana Kuznetsova (3-6, 6-1, 6-1) e in semifinale ha superato la n.2 Wta Angelique Kerber (6-0, 3-6, 6-2). Percorso arduo anche quello della promettente statunitense Madison Keys che invece è partita dal primo turno superando fino alla semifinale: Elena Vesnina (6-4, 6-0), Madison Brengle (6-4, 6-3), la connazionale più esperta Venus Williams (6-1, 6-7, 6-3), la russa Anastasia Pavlyuchenkova (7-6, 1-6, 6-0), Kristina Kucova che aveva dato tutto nei match precedenti (6-2, 6-1).

Non è la prima volta che si affrontano Halep e Keys: 3 i precedenti match giocati, 2 quelli vinti dalla romena. Il primo risale al 2014 a Sydney dove a vincere fu la statunitense; i restanti due dove si è imposta la romena risalgono al 2014 al torneo degli Internazionali Bnl d’Italia a Roma e in questa stagione a Wimbledon, l’ultimo torneo slam disputato. Dal 2014 è cresciuta tanto la Keys: il primo titolo Wta è arrivato proprio quell’anno dove vinse il torneo di Eastbourne; il secondo titolo invece lo ha ottenuto a Birmingham quest’anno. Una superficie l’erba che sembra essere la preferita della 21enne di Rock Island, già pronosticata da alcuni prossima n.1 del mondo. Un posto che avrebbe una pesante eredità, visto il trono non ancora decaduto di Serena Williams, sua connazionale. Attualmente n.11 Wta, la Keys non è ancora mai entrata entro le prime 10 giocatrici al mondo, ma in questo 2016 ha fatto parlare molto di sè: partita dagli ottavi dello slam australiano, è riuscita a raggiungere i quarti a Miami, la finale persa a roma proprio contro Serena, i successivi ottavi nello slam francese, il già citato titolo di Birmingham e ancora gli ottavi a Wimbledon dove a fermarla è stata la sua avversaria odierna.

Percorso diverso quello di Simona Halep. La romena ha infatti già svolto una buona parte della sua carriera, ma non tutta ovviamente: da classe 1991 la Halep ha vinto 13 titoli Wta, tra cui due ottenuti quest’anno a Madrid e Bucharest. Iniziato tutto nel 2013, la romena quasi in vetta al ranking, ma mai n.1 ha conquistato 6 titoli nel 2013 (Nürnberg, ‘s-Hertogenbosch, Budapest, New Haven, Moscow, Sofia), 2 nel 2014 (Doha, Bucharest) e 3 nel 2015 (Shenzhen, Dubai, Indian Wells). Ora va a caccia del terzo titolo stagionale, in un torneo che manca all’appello insieme almeno ad un titolo slam. Attualmente n.5 Wta, ha sfiorato l’occasione nel 2014 quando al Roland Garros raggiunse la finale, persa contro Maria Sharapova. A due passi dal sogno invece a Wimbledon, sempre di quell’anno, dove si fermò in semifinale contro Eugenie Bouchard.

Due possibile candidate al trono, in un’ipotetica fine dell’era Williams, che molti sembrano già respirare. La chiave di questa finale potrebbero essere i numeri: l’esperienza nel numero di finali disputate e nei titoli che vedrebbero vincitrice la romena; nel numero di anni, che invece per poco vedrebbero campionessa la statunitense.
Questa sera la finale tra Halep-Keys alle ore 19 in diretta su Supertennis.

  •   
  •  
  •  
  •