Us Open: avanti Nadal, Kerber e Cilic. Fuori Gasquet

Pubblicato il autore: matteo lanzi Segui

I campioni sono così.Anche soffrendo, anche stringendo i denti, spesso ce la fanno.  E non fa eccezione Rafael Nadal, che con un polso fasciato e dolorante, liquida abbastanza agilmente  Denis Istomin (uzbeko numero 107 del mondo) con un secco 6-1,6-4 nel suo esordio in questa edizione dell’Us Open.Il maiorchino si era fatto rimontare nel secondo set dal 4-1 al 4-4, ma è stato bravo  nel rimanere in partita e ha portarsi freddamente a casa il match per due set a zero. Nel secondo turno Nadal incontrerà l’italiano Andreas Seppi, nella replica della sfida andata in scena poche settimane fa a Rio. In concomitanza con il match di Seppi hanno giocato il padrone di casa Isner e Monfis,entrambi vittoriosi e entrambi con il pass in mano per il secondo turno. Partita agevole per il francese Monfis che batte il lussemburghese Muller in tre set ( 6-4,6-2,7-6) senza mostrare troppa fatica,mentre sicuramente più impegnativa la sfida di Isner (numero 21 al mondo),impegnato nel derby tutto americano con Frances Tiafoe, (neodiciottenne, numero 125 al mondo). Una partita lunghissima ( durata 3 ore e 31 minuti) , che si è sviluppata in cinque set che hanno visto uscire vincitore l’esperto Isner per 3-6,4-6,7-6,6-2,7-3.Primi due set difficili per il 21 al mondo, che soffre la freschezza e il piglio del giovane rivale, che paga però poi l’inesperienza e si deve arrendere all’idolo di casa. La giornata di oggi si è aperta però con una grande sorpresa,l’eliminazione di Richard Gasquet ( numero 15 nel ranking mondiale):il francese perde 3 set a 0 (6-2,6-2,6-3) contro Kyle Edmund , giovane inglese numero 84 al mondo, che ottiene così la vittoria personale più importante in un torneo Atp. Nel torneo femminile, giornata quasi di riposo per Angelique Kerber, che dopo aver dominato un set contro la slovena Polona Hercog si vede assegnare il match a tavolino a causa del ritiro dell’avversaria per problemi fisici. La Kerber, dopo esser arrivata, di recente, a un passo da due obiettivi importanti ( la medaglia d’oro alle Olimpiadi e il primo posto nel ranking Wta), entrambi mancati sul più bello, deve dimostrare di esser pronta per il tetto del mondo, facendo quel salto di qualità mentale che troppo spesso ha frenato la sua crescita. Sul piano tecnico Serena Williams non è mai stata più vicina, e se la tedesca saprà coniugare abilità tennistica con la giusta ferocia agonistica, non dovrebbe essere complicato per lei portare a casa questo Slam e la prima posizione nella classifica mondiale. Un’altra conferma per la diciannovenne svizzera Belinda Bencic, che dopo la rinuncia ai Giochi di Rio a causa dell’infortunio al polso sinistro rimediato nell’ultima edizione di Wimbledon, ha aperto le danze del suo Us Open con una vittoria per 2-1 contro la padrona di casa Samantha Crawford, numero 101 al mondo.La giovane elvetica vede così la luce fuori dal tunnel dopo la doppia sconfitta alla prima partita sia a New Heaven sia a Cincinnati:arrivata così a New York senza grandi aspettative ma con una grande voglia di rilancio, la svizzera si proietta al secondo turno con buona fiducia e delle buone sensazioni. Segnali positivi dall’ex numero 1 al mondo Caroline Wozniaki, scesa ormai al numero 74, che ha battuto l’americana Townsend per 6-4,3-6,4-6 approdando così anche lei al secondo turno della competizione.US Open 2016

Leggi anche:  Dove vedere Atp Kitzbuhel 2021: streaming gratis e diretta tv in chiaro?
  •   
  •  
  •  
  •