Largo ai giovani vincono Pouille e Zverev , Lorenzi primo degli italiani

Pubblicato il autore: anty91 Segui

1890706Largo ai giovani è il motto di questa settimana tennistica ,  in uno sport dove l eta media dei Top 100 e in crescita  sempre più sono gli over trenta ad alti livelli due giovani (e che giovani) aprono il cerchio delle loro carriere vincendo rispettivamente i due tornei della settimana . Mischa Zverev  vi ricorda qualcosa? I più attenti sappranno che Mischia e stato un buon giocatore anche top 50  ma è anche il fratello maggiore di Alexander Zverev  che all eta di soli 19 anni ha già conquistato il suo primo titolo atp ( 250 a San Pietroburgo) ed e il numero 24 del ranking ATP . Il tedesco nato ad Amburgo ha battuto in finale Stan Wawrinka  in tre set con il risultato di   6-2 3-6 7-5 , lo svizzero fresco vincitore degli U.S. Open non perdeva una finale da ben 9 anni , per batterlo ci è voluto un break nel finale di match per decretare Zverev Zar di San Pietroburgo .
Lucas Pouille vince il torneo di casa giocatosi indoor a Metz in finale contro un altro grande giovane l austriaco Dominic Thiem . Ci sono voluto solo due set al francese per trionfare in casa il risultato finale è stato di 7-6 ,6-2 con l austriaco stanco nel secondo set dopo un primo parziale combattuto . Pouille con questo successo si consacra tra i francesi di prima fascia insieme a i vari Gasquet, Tsonga, Monfils e Simon, è ancora presto per dirlo ma Pouille potrebbe vincere (tra qualche anno) quello slam che manca a questa generazione di talenti francese sempre secondi ai “fab four”.
Forse finalmente l orizzonte del tennis mondiale si fa meno cupo , ci si è sempre chiesto chi avrebbe preso il posto dei Federer ,Nadal e cosi via, si pensava a Dimitrov e Raonic con il bulgaro caduto in disgrazia e con il canadese grande talento grande giocatore ma sembra un altro di quei giocatori  che può solo raccogliere le briciole che i primi quattro lasciano (sempre più spesso) più tosto che combattere ad armi pari per tutto l anno. Il nuovo avanza con i vari Pouille Thiem Zverev pronti a darsi battaglia , chi sa loro riusciranno  ad eguagliare in fama e gloria gli attuali dominatori del circuito. Per quanto riguardi gli italiani ancora niente (almeno da slam), il tennis in Italia si pratica ma come secondo o addirittura terzo sport, pochi sono i bambini molti di più gli over 35 . La FIT in questi ultimi anni si sta muovendo in maniera importane per far si che il movimento giovanile cresca e di questo bisogna esserne consapevoli, ci vorrà tempo ma prima o poi pure noi avremo il nostro top 10 maschile.  Per adesso bisogna guardare ancora i vari Fabio Fognini  Andreas  Seppi e il nuovo numero uno d Italia Paolino Lorenzi che con la grande  costanza del suo impegno nel superare i propri limiti è riuscito a far pare del del tennis che conta .
Lucas, Alexander e Dominic saranno nomi che sentiremo sicuramente i finali di slam , loro sono il futuro del tennis e dovranno far dimenticare (come se fosse possibile) i grandi di adesso.

  •   
  •  
  •  
  •