Lorenzi fuori a San Pietroburgo. Coppa Davis, si cambia

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui
lorenzi

Paolo Lorenzi

Si è fermata la corsa di Paolo Lorenzi è nel torneo Atp di San Pietroburgo, il tennista toscano è stato sconfitto per 6-4,6-3 dal ceco Thomas Berdych, testa di serie numero 3 del tabellone, in poco più di un’ora di gioco. Lorenzi ha giocato una buona partita nel primo set, quando sul 4-4 ha avuto anche una palla break, ben annullata da un ottimo servizio di Berdych. Da lì in poi è stato quasi un monologo del ceco, cinque games consecutivi che hanno creato lo strappo decisivo della partita. Nel secondo set Lorenzi, dopo lo 0-3 iniziale, ha cercato di tornare nel match, ma è stato bravo Berdych a non concedere alcuna chance al senese. Lorenzi può comunque ritenersi soddisfatto del torneo di San Pietroburgo, che ha confermato l’ottima stagione dell’attuale numero 1 del tennis italiano. Altro dispiacere per il tennis azzurro arriva dal Wta di Seoul, dove Camila Giorgi è stata eliminata nei quarti di finale dalla cinese Zhang in due rapidi set. Qualche timido segnale di ripresa in Corea c’è stato dalla marchigiana, precipitata al numero 77 del ranking mondiale, ma la stagione di Camila resta negativa.

Lorenzi e l’Italia pescano l’Argentina, come cambia la Coppa Davis

Sorteggio poco fortunato per l’Italia di Coppa Davis , per il primo turno dell’edizione 2017 gli azzurri pescano di nuovo l’Argentina, dopo la sconfitta di Pesaro dello scorso luglio ci sarà l’occasione per la rivincita per Lorenzi e compagni. Anche se non sarà facile per gli azzurri di Barazzutti imporsi a casa degli argentini:”E’ un sorteggio molto duro – ha commentato il capitano azzurro – anche in considerazione del fatto che giocheremo in trasferta e che Del Potro è ormai tornato uno dei migliori giocatori del mondo”.  Match quindi durissimo per Lorenzi e compagni, in considerazione del fatto che l’Argentina, a novembre, si giocherà la finale di Davis contro la Croazia.
Proprio la Coppa Davis potrebbe vedere nei prossimi anni delle novità sostanziali della più importante competizione a squadre del tennis mondiale. Nell’agosto 2017 infatti la Federazione Internazionale dovrà ratificare alcune modifiche proposte per lo svolgimento della Davis. Innanzitutto i match potrebbero svolgersi sulla distanza dei due set su tre, per rendere più agili e visibili i match. Altra grossa novità per la Coppa Davis potrebbe essere rappresentata dal fatto di giocare la finale in campo neutro. Certo il fatto di scegliere una sede esotica rispetto alle finaliste potrebbero far sorgere delle grosse polemiche. Per fare un esempio pratico se la finale 2016 Croazia-Argentina venisse disputata in Cina o Los Angeles, chi andrebbe a vederla? Tra meno di un anno sapremo se anche la vecchia Insalatiera dovrà adeguarsi ai tempi.

  •   
  •  
  •  
  •