Us Open 2016: Nadal eliminato da Pouille, bene Djokovic. Roberta Vinci ai quarti!

Pubblicato il autore: Rocco Menechella Segui

nadal-us-open-2016

Us Open 2016. Grandiosa impresa di Lucas Pouille. Il francese elimina Nadal 6-1 2-6 6-4 3-6 7-6(6) in 4 ore di gioco e approda ai quarti di finale dello Slam newyorchese. Primo set nettamente appannaggio di Pouille con un rapido 6-1 in mezzora e Nadal non pervenuto. Immediata la reazione di Rafa nel secondo parziale. Break in avvio per lo spagnolo, 4-1 e 6-2 che riequilibra la contesa. Il terzo set si decide con il break nel game inaugurale per il francese che conserva il vantaggio fino al 6-4. Segue una fase favorevole all’iberico che si impone 6-3 nel quarto e trascina il match al set decisivo. La partita di Pouille sembra naufragare con il break iniziale che proietta Nadal sul 3-1. Manca, tuttavia, il killer instict al maiorchino. Lo conferma l’insperato controbreak con cui Pouille riesce a impattare sul 4-4. Il match diventa una battaglia di nervi. Rafa vanifica un break point nel nono gioco che avrebbe potuto consentirgli di servire per la qualificazione. Pouille si salva e nel tie break completa l’impresa con l’immancabile brivido finale. Sono tre infatti i match point vanificati dal francese sul 6-3 prima di chiudere 8-6 e conquistare la vittoria più importante della carriera.  Ai quarti sarà derby francese con Monfils che si impone contro Baghdatis con un convincente 6-3 6-2 6-3, risultato che consente a Gael di tornare nella top ten, indipendentemente dal risultato finale nel torneo. Non sbaglia Novak Djokovic contro Edmund. La prima settimana di Us Open, di fatto, senza tennis, non influisce sul serbo che prevale nettamente 6-2 6-1 6-4 sul giovane scozzese. C’è stata partita solo nel terzo set come si evince dal punteggio con quattro break nei primi sei game. Decisivo quello finale ottenuto da Nole nel decimo e ultimo gioco, in vantaggio 5-4. Anche ieri sera, alla stregua dell’esordio con Janowicz, Djokovic è ricorso all’aiuto del fisioterapista per un massaggio all’avambraccio. Il fastidio non sembra comunque preoccupante. Ai quarti, il numero uno del mondo sfiderà Tsonga . Il francese, terzo qualificato di giornata ai quarti, pone fine alle ambizioni di Jack Sock, battendolo in quattro set, 6-3; 6-3; 6-7; 6-2.

Leggi anche:  Kyrgios sbotta contro Djokovic: "E' soltanto una marionetta". Accuse anche alla fidanzata di Tomic

Us Open 2016. Roberta Vinci conquista i quarti di finale con il 7-6; 6-2 rifilato all’ucraina Lesia Tsurenko. Nel primo set, Roberta perde il break di vantaggio conquistato in avvio e si fa raggiungere sul 3-3. La parità resiste fino al tie break nel quale la tarantina si impone 7-4 e cambia definitivamente l’inerzia della partita. Il break con cui la Tsurenko apre il secondo parziale è un’illusione per l’ucraina. La Vinci risale prontamente e dal 4-1 gestisce comodamente il vantaggio fino al 6-2 che le regala la seconda qualificazione consecutiva ai quarti dello Us Open. Martedì la Vinci sfiderà ai quarti Angelique Kerber. La tedesca, seconda testa di serie del torneo, ha eliminato Petra Kvitova, 6-3; 7-5, nel match conclusivo sul Centrale. Punteggio che rispecchia la superiorità della Kerber al cospetto di una Kvitova incostante e troppo fallosa specie nel primo set deciso dall’allungo della tedesca sul 2-2. Seconda frazione più lineare nel punteggio, fatto quasi inusuale per un match di tennis femminile. La successione dei servizi tiene fino al 6-5 per la Kerber. Costretta a servire per prolungare ulteriormente la partita, la Kvitova si fa breakkare ai vantaggi e con il settimo doppio fallo della partita consegna la qualificazione alla tedesca. Wozniacki-Sevastova, questo l’accoppiamento alquanto sorprendente e impronosticabile alla vigilia del torneo del secondo quarto di finale della parte bassa del tabellone. Gran bella vittoria della Wozniacki contro la Keys 6-3 6-4, in appena un’ora e venti di partita. La danese mancava dai quarti di finale di uno Slam dall’edizione 2014 del Major newyorchese. Prima qualificazione in carriera tra le migliori otto di uno Slam per la lettone Sevastova che elimina sorprendentemente la Konta, 6-4; 7-5.

  •   
  •  
  •  
  •