Future Oslo: Gianluigi Quinzi vola in semifinale, fuori Frigerio

Pubblicato il autore: Lorenzo Segui

imageGianluigi Quinzi continua senza sosta il suo cammino verso la finale del torneo Future da 10.000$ di montepremi di Oslo, in Danimarca.
L’azzurro è alla ricerca del terzo titolo stagionale a livello ITF. Per lui, nel 2016, sono arrivati due successi in Bosnia Herzegovina Ungheria.

Al ‘Collector Bank Norwegian Open‘, sui campi in veloce indoor dell’Oslo Tennis Arena, Gianluigi Quinzi ha raggiunto le semifinali.

Il ventenne marchigiano, classe 1996, ha sconfitto al primo turno la wild card locale Johannes Foss Abrahamsen col punteggio di 6-4 6-2 e al secondo turno l’altra wild card danese Simen Sunde Bratholm con un severo 6-3 6-2.

Quest’oggi, Quinzi è sceso in campo contro l’ostico Viktor Durasovic, testa di serie numero sette del torneo e n.605 della classifica mondiale ATP.
Ottima vittoria per l’azzurro, che si è aggiudicato l’incontro con lo score di 6-3 6-1.

Partenza a rilento per Gianluigi, che ha ceduto il servizio per due volte consecutive in apertura di match, trovandosi sotto per uno a tre.
Da questo momento, un vistoso calo di Durasovic ha permesso all’italiano di rientrare in corsa, e la sua reazione non si è fatta attendere.
Quinzi ha messo a segno ben cinque giochi di fila, vincendo il primo parziale per 6-3.

Nella seconda frazione, sale in cattedra il tennista azzurro, che in pochi istanti si porta sul 4-1, con la partita ormai ‘in pugno’. Nel sesto gioco arriva il break decisivo in favore del nativo di Cittadella, che successivamente, col servizio a disposizione, annulla due palle break, vince il game ai vantaggi e raggiunge le semifinali.

Domani sono in programma le semifinali: Gianluigi Quinzi, testa di serie numero uno, incontrerà il transalpino Hugo Grenier, quarto favorito del torneo.
Non ci sono precedenti; quello di venerdì sarà il loro primo confronto.

Grenier, nel suo cammino verso le semifinali, ha agevolmente eliminato al primo turmp il danese Peter August Anker (6-1 6-0), per poi faticare le cosiddette sette camicie contro il tedesco Sami Reinwein, sconfitto solamente in rimonta per 6-2 al terzo.
Nella giornata di oggi, Grenier ha sconfitto in due set il connazionale Corentin Moutet, promessa del tennis francese, per 6-4 6-3.

Niente da fare, invece, per Lorenzo Frigerio.
L’azzurro, classe 1989 e quinta testa di serie, ha trovato il semaforo rosso ai quarti di finale contro Lucas Miedler, giovane austriaco che viaggia nel circuito insieme al già citato Quinzi e con il quale prende spesso parte ai tornei di doppio (due titoli vinti in stagione dalla coppia italo-austriaca, che si è imposta in tornei Futures in Ungheria ed Israele).
Nei turni precedenti, il 27enne aveva sconfitto lo statunitense Cameron Silverman, 6-4 6-2, e lo svedese Jonathan Mridha, che al primo ostacolo aveva fermato il terzo azzurro al via in Danimarca, il piemontese Federico Maccari.

Proprio Maccari ha disputato questa settimana il torneo di doppio con Frigerio: la coppia tricolore si è fermata ai quarti di finale contro Hugo Grenier ed il croato Fran Zvonimir Zgombic, usciti vincitori in due set per 6-2 7-6.

PROGRAMMA SEMIFINALI NORVEGIA F2:
(1) Gianluigi Quinzi
vs (4) Hugo Grenier
(3) Lucas Miedler vs (8) Patrik Rosenholm

ORDINE DI GIOCO 28 OTTOBRE:
(3) Miedler vs (8) Rosenholm – Campo 7, ore 12.00
(1) Quinzi vs (4) Grenier – Campo 8, ore 12.00
Grenier/Zgombic vs (2) Appelgren/Rosenholm – Campo 8, ore 15.00 (FINALE DOPPIO)

  •   
  •  
  •  
  •