Tennis da tavolo. Il Giappone piega la Cina: ai nipponici la Coppa del Mondo

Pubblicato il autore: Christian Vannozzi Segui

tennis da tavoloIl tennis da tavolo ha una nuova regina, orientale di ma non cinese, cade infatti lo storico impero del ping pong per mano dei ‘nemici’ di sempre, ovvero il Giappone rappresentato dalla giovanissima Miu Hirano, vera e propria eroina che prima o poi sarà immortalata in qualche manga sportivo, perché sicuramente merita questo riconoscimento per l’impresa che è riuscita a compiere.

La sedicenne nipponica campione del mondo di tennis da tavolo

A soli sedici anni Miu Hirano grazie al trionfo ottenuto a Philadelphia è diventata la prima atleta non cinese a vincere il campionato mondiale, nonché la più giovane. In semifinale supera la veterana Feng Tianwei di Singapore e poi in finale la favorita Cheng I-Ching di Tapei 11-9, 11-5, 11-4, 11-8, in quello che sarà ricordato come uno storico incontro che potrebbe aver sancito il passaggio di consegne tra i due colossi asiatici. Certo i ritiri di Ding Ning e della campionessa in carica Liu Shiwen ha senza dubbio favorito l’ascesa di Miu Hirano, almeno giornalisticamente parlando, perché quella vista a Filadelfia sembra poter essere in grado di superare qualsiasi avversaria, muovendosi a velocità elevatissima e mostrando una tecnica e uno stile sopraffini, degni di una campionessa di primo rango che è difficile da vedere fuori dai territori della Repubblica Popolare.

  •   
  •  
  •  
  •