Tennis: Novak Djokovic e la sconfitta di Fabio Fognini

Pubblicato il autore: patrizia gallina Segui

 La sconfitta di Fabio Fognini al  Shanghai Rolex Masters

tennis

Proprio cosi: l’italiano Fabio Fognini è stato sconfitto ieri al Shanghai Rolex Masters. Una sconfitta molto cara. E’ stato un colpo che gli è costato parecchio. Forse un momento di debolezza.  Fabio Fognini, 29 enne, di Arma di Taggia, numero 43 Atp, dopo aver superato  al primo turno  lo spagnolo Albert Ramos Vinolas, n°27 del ranking mondiale, si è arreso a Novak Djokovic, numero uno del mondo, al rientro nel circuito dopo oltre un mese.
Cosa accadrà adesso? Quali saranno le prossime sue tappe?
In breve una sintesi della gara.

Prima tempo: 

Per gran parte dell’incontro   è riuscito a tenere duro al suo avversario.  Nella prima parte dell’incontro , il macht parte molto male per Fognini dovuto ad un doppio fallo per 2 a 0.

Nella seconda parte della partita Fognini  sembrava essere partito  bene  portando un pareggio per 3 – 3.Ma un errore è costato caro. Nel  settimo tiro perde il servizio a 0 con due gratuiti ed un doppio fallo. Piove ormai sul bagnato, Fabio non c’è più e pone fine all’incontro dopo un’ora e 17 minuti con l’ennesimo doppio fallo.

Ma chi è Fabio Fognini? 

30VR7Ice Nato nel 1987 a Sanremo, è cresciuto ad Arma di Taggia e nella cittadina ligure ha studiato presso il circolo tennistico locale. A quindici anni partecipò al primo torneo grazie alla wild card ricevuta per il Futures Italy F5. La carriera del tennista italiano iniziò tra alti e bassi, con molte sconfitte e poche vittorie. Solamente nel 2007 riuscì a conquistare la prima finale di un torneo Challenger, dopo essersi da poco trasferito a Barcellona. E’ uno dei tennisti affermati nella maglia azzurra italiana.
Il suo grande debutto iniziò nel 2008 Coppa Davis con la maglia della nazionale italiana è il coronamento dei suoi sacrifici. Dopo essere diventato il numero uno in Italia, l’unico obiettivo di Fognini era vincere il primo torneo nel circuito mondiale dell’ATP.
L’anno 2010 è importante come tappa perchè per questo ragazzo dal talento eccezionale dopo aver battuto a Wimbledon per la prima volta nella sua tappa.   Insieme con Bolelli ha formato un’ottima coppia di doppio, vincendo tre tornei del circuito mondiale tra cui nel 2015 l’Australian Open.

Riepilogo match tra Fabio Fognini e  Novak Djokovic: gara piuttosto decisiva, interessante e all’ultimo sangue:

Una partita quella di ieri, sprecata malamente due opportunità per rientrare nel parziale nel corso del settimo gioco, permettendo alla prima testa di serie di salire 5-2.
Il nativo di Arma di Taggia sembra finalmente poter tenere testa al campione del Roland Garros ma, avanti 3-2 e 0-15 sul servizio del serbo, ritorna praticamente negli spogliatoi anzitempo. Black out assoluto: da quel momento, infatti, la prima forza del seeding mette a segno un clamoroso parziale di 16 punti a 0, chiudendo i conti con un duplice 6-3 in un’ora e un quarto di gioco.

Risultati della gara 11/10/2016

2°turno Tutti

[1]N.Djokovic d F.Fognini 6-3 6-3

1° turno

G.Dimitrov d [14]R.Gasquet 6-4 6-4

[12]N.Kyrgios d S.Querrey 6-4 6-4

M.Granollers d [Q]Y.Sugita 7-5 7-6

[15]R.Bautista Agut d B.Tomic 6-3 3-0 Ret

P.Lorenzi d G.Garcia-Lopez 5-7 7-6 6-3

J.Sock d G.Pella 7-6 7-5

F.Lopez d [10]D.Ferrer 7-6 4-6 7-6

G.Simon d P.Carreno Busta 6-0 6-3

[11]D.Goffin d [W]J.M Del Potro 4-6 6-3 7-5

[13]L.Pouille d F.Verdasco 6-3 6-3

 

 

 

 

  •   
  •  
  •  
  •