Wta Elite Trophy, Roberta Vinci nel gruppo di Kvitova

Pubblicato il autore: Giulia Banfi Segui

roberta vinci

Roberta Vinci qualificata al master B di Zhuhai inizierà la sua corsa al titolo del Wta Elite Trophy domani contro Barbora Strycova.

Terminato il master principale di fine anno con location Singapore, si è dato il via al master B di Zhuhai che ha come protagoniste le cosiddette qualificate di secondo livello che non sono riuscite a qualificarsi per quello più prestigioso. Tra le tenniste presenti ci sarà per l’Italia proprio Roberta Vinci che in questa stagione ha migliorato di molto la sua classifica raggiungendo le prime dieci posizioni.

Sorteggiati i gironi del torneo che hanno come etichetta i nomi di alcuni fiori: l’azzurra si trova nell’ostico gruppo Peonia con Petra Kvitova attualmente n.13 Wta e Barbora Strycova n.21 del ranking. Le due tenniste ceche si sono qualificate rispettivamente per il titolo vinto a Wuhan e per le finali di Dubai e Birmingham. Nel gruppo delle azalee si scontreranno Samantha Stosur campionessa a  Strasburgo e Maiorca, Johanna Konta vincitrice a Stanford, Caroline Garcia finalista a Praga. Nel gruppo delle camelie invece sorteggiata Carla Suarez Navarro campionessa di Doha, che sfiderà Timea Bacsinszky vincitrice di Rabat e Shuai Zhang in particolare per i quarti raggiunti agli Australian Open. Infine, nel gruppo delle rose a darsi battaglia saranno Kiki Bertens regina a Norimberga, Elina Svitolina campionessa a Kuala Lumpur, Elena Vesnina vincitrice di Hobart e Eastbourne.

A dare il via al torneo saranno i primi match dei gironi, con il gruppo peonie dell’azzurra Roberta Vinci che sfiderà Barbora Strycova, come da sorteggio. In campo ci saranno anche Timea Bacsinszky contro Shuai Zhang, e Elina Svitolina opposta a Kiki Bertens.
La tarantina ferma dal secondo turno di Pechino in questa stagione di alti e bassi arriva al master B con l’unico titolo di San Pietroburgo vinto contro Belinda Bencic e con i quarti raggiunti agli Us Open, non confermando il difficile risultato dello scorso anno dove era arrivata in finale insieme alla connazionale Flavia Pennetta, campionessa dello slam. Roberta Vinci alla sua prima partecipazione farà il suo esordio contro la Strycova che ha già affrontato sei volte in carriera: quattro i precedenti in favore dell’azzurra che casualmente si è imposta solo nei primi scontri, mentre gli ultimi due più recenti sono stati vinti dalla ceca a Montreal e Miami nel 2014. È un bel po’ dunque che le due non si scontrano, sarà sicuramente un match tutto da giocare con un risultato tutt’altro che prevedibile.

Negli altri due incontri, invece, la svizzera Bacsinszky e la cinese Zhang hanno alle loro spalle solo un unico precedente vinto ai Giochi Olimpici di Rio de Janeiro dalla tennista cinese. Ma le Olimpiadi sono sempre un contesto a parte, rispetto alle competizioni quotidiane, dunque anche questo sarà tutto da vedere. Il terzo invece tra la Svitolina e la Bertens sarà uno scontro del tutto inedito visto che le due non si sono mai affrontate prima d’ora.

Domani dunque il via al master B, altrettanto prestigioso come le Wta Finals, e dopo la vittoria di Dominika Cibulkova contro Angelique Kerber nel master principale, tutto può succedere anche qui a Zhuhai dove lo scorso anno vinse Venus Williams, assente in questa edizione.

  •   
  •  
  •  
  •