Del Potro, l’Argentina ha il suo eroe di Coppa Davis, è lui lo spauracchio dell’Italia

Pubblicato il autore: Antonio Guarini

E’ Juan Martin Del Potro l’eroe del trionfo in Coppa Davis contro la Croazia, due vittorie in singolare, di cui una in rimonta con Cilic fanno del gigante di Tandil il nuovo idolo dello sport argentino.

del potro

Del Potro, nuovo eroe argentino

Juan Martin Del Potro è stato l’eroe dell’Argentina che ha vinto la prima Coppa Davis della sua storia in finale contro la Croazia. E pensare che più o meno un anno fa di questi tempi Del Potro era sull’orlo del ritiro, dovendo combattere con i tantissimi problemi fisici avuti in carriera. Dopo essersi sottoposto al terzo intervento al polso nel giugno 2015 Del Potro era fermo da mesi, era oltre la millesima posizione del ranking Atp e vedeva vicina la fine della sua sfortunata carriera. Il guerriero argentino non si è perso d’animo provando l’ennesimo rientro a inizio 2016, dopo 8 mesi di stop Del Potro è rientrato a Miami, cominciando la sua scalata della classifica mondiale. Del Potro accumula punti giocando con buona continuità, rientrando così tra i primi 40 del mondo, agli Us Open torna dopo tre anni in un quarto di finale in una prova del Grande Slam. L’argentino si sente di nuovo un top player alle Olimpiadi di Rio, dove perde in finale da Murray, riconquistando la consapevolezza di potersela giocare con i migliori giocatori del mondo. Del Potro si presenta a Zagabria come numero 1 argentino, con il peso di dover portare entrambi i punti in singolare per portare l’Insalatiera d’argento per la prima volta a Buenos Aires. Del Potro parte bene il venerdì battendo Karlovic, ma perde il doppio insieme a Mayer opposto alla coppia croata Cilic-Dodig. Ma il gigante argentino compie il suo capolavoro la domenica, in svantaggio per due set a zero contro Cilic Del Potro rimonta e vince una partita che resterà nella storia del tenni argentino. Sull’onda dell’entusiasmo di questa vittoria Delbonis batte facilmente Karlovic facendo esplodere l’entusiasmo dei tanti tifosi argentini assiepati sulle tribune di Zagabria. Questa vittoria in Coppa Davis restituisce al tennis mondiale un grande protagonista come Del Potro, che senza infortuni può tranquillamente tornare ai livelli del 2009, quando conquistò gli Us Open in una memorabile finale contro Roger Federer.
Del Potro sarà l’alfiere argentino anche nel primo turno della Coppa Davis 2017, quando l‘Italia di Barazzutti affronterà proprio i freschi campioni in carica. Match quasi proibitivo sulla carta per gli azzurri, sconfitti anche in questa edizione della Davis nei quarti di finale e a Pesaro Del Potro non ha neanche giocato.

  •   
  •  
  •  
  •