[Video] History of Tennis: quando Roger Federer perse le staffe

Pubblicato il autore: francesco agostini Segui

Roger Federer
Tutti sanno che Roger Federer, nel corso della sua carriera, ha sempre assunto un atteggiamento a dir poco esemplare. Corretto, anzi, correttissimo, cordiale con il pubblico e con gli amici, rispettoso verso i nemici. Non tutti sanno, però, che le cose non stanno proprio così. Roger Federer, in passato ha avuto parecchi problemi disciplinari.

Roger Federer, il tennista modello

Sono oramai parecchi anni che siamo abituati a vedere un Roger Federer padre di famiglia e marito amorevole. Lo svizzero è padre di due coppie di gemelli e marito della famosa Mirka, ex tennista professionista, conosciuta sui campi da gioco. La sua eleganza, la sua classe innata e il suo inarrivabile tocco, ne hanno delineato nel corso degli anni l’ammirevole figura di vero e proprio gentleman del tennis odierno. Il confronto con gli altri tennisti di vertice, poi, non ha fatto altro che accentuare il gap in quanto i Fab Four non è che brillassero ( e tutt’ora non brillano) in quanto a classe e fair play. Chi non ricorda il terrificante abbigliamento di Rafael Nadal nei primi anni di carriera? Canottiera attillata da gangster di periferia e pantaloni lunghi fino a sotto il ginocchio. La bandana sgargiante in testa, poi, completava il quadro. Gli altri due, Andy Murray e Novak Djokovic, spesso si lasciano andare a imprecazioni di ogni tipo, lancio di racchette e sonore parolacce. Più all’inizio della loro carriera a dir la verità, ma il caratterino focoso è sempre dietro l’angolo: si è solo smussato un po’. E Roger Federer? Ecco qui un video di una delle sue rarissime sfuriate in campo in un match contro il serbo Novak Djokovic. Campione anche in questo lo svizzero: riesce a rompere (disintegrare) la racchetta al primo colpo!

Roger Federer, il ribelle

Non c’è dubbio, Roger Federer ha dato e continua anche adesso a dare tanto al tennis. Sentite, ad esempio, cosa ha detto Adriano Panatta di lui:
Il tennis è senza età, è forse la conclusione? Sì, dev’essere così… E Federer è il tennis, dunque è senza età anche lui. La differenza c’è, e si vede. Federer fa esattamente tutto quello che deve essere fatto con una racchetta in mano. Non solo, lo fa così bene da far sembrare tutto logico, persino facile.”
Eppure, le cose non sono sempre andate così per lui. Il tennis non era una cosa così semplice per lo svizzero e, soprattutto, il suo carattere non era così mite come potrebbe sembrare al giorno d’oggi. Anzi, Roger Federer era un vero e proprio ribelle senza speranza. Da giovane imprecava in continuazione e con altissima frequenza, al punto che i maestri dovettero spostarlo su un altro campo allontanandolo dagli altri ragazzi. Pensate che il suo soprannome amichevole (?) era Satan, ossia Satana. Sembra impossibile detto oggi, eppure Roger Federer era proprio un’altra persona: iracondo, violento e imprecatore. Anche il look era diverso: capelli lunghi raccolti in una improbabile coda e collanine di ogni tipo al collo, stile hippie anni ’60. Nella vita si cambia, questo è senz’altro vero… ma lui ha subito una vera e propria trasformazione!

  •   
  •  
  •  
  •