Park Tennis Genova campione d’Italia

Pubblicato il autore: marco benvenuto Segui

park

Per la prima volta nella sua storia il Park Tennis Club Genova si laurea Campione d’Italia, nella gara a squadre maschile. E lo fa in grande stile, sconfiggendo i detentori del titolo di Forte dei Marmi, attraverso i due doppi e quindi grazie alla forza del collettivo, di una squadra che fin dai primi incontri della stagione era ossessionata da questo maledetto titolo che mancava in bacheca. È festa grande, smodata, in via Zara e anche al PalaTerme di Montecatini, dove sono accorsi oltre 300 persone da Genova, per sostenere la squadra.

La seconda e snervante giornata di gare (si ripartiva dall’1-1) è iniziata col piede giusto per il Forte dei Marmi, grazie alla vittoria di Matteo Marrai su Gianluca Mager, non al meglio della condizione in quanto alle prese con una forte contusione alla mano sinistra, rimediata a seguito di una caduta durante l’ultimo allenamento prima della trasferta a Montecatini. Il match si è deciso al terzo set, dove il portacolori di Forte dei Marmi è stato più continuo e meno falloso del sanremese. L’incontro si è concluso sul punteggio di 6/3 3/6 6/1.

Leggi anche:  Sonego-Bublik: streaming gratis e diretta tv in chiaro? Dove vedere Atp Eastbourne

Un Arnaboldi d’annata invece ha fatto la valere la maggiore freschezza atletica e ha avuto la meglio su Filippo Volandri, ex 25 al mondo e uomo simbolo del tennis italiano per anni. Forte di un efficace rovescio a una mano, marchio di fabbrica, Volandri è stato però più falloso al servizio rispetto al canturino di scuola Park e non ha retto gli scambi da fondo, dove Arnaboldi invece si è costruito il successo (6/4 7/6 il finale).

Nel pomeriggio, sul punteggio di 2-2, la parola è passata ai doppi. Con Nielsen e Arnaboldi, coppia inedita ma composta da due assoluti specialisti della disciplina, che si sono sbarazzati in un’ora e venti del tandem Trusendi-Marrai (6/4 6/3). A cucire lo scudetto sul petto delle divise gialloblù ci hanno pensato, contro pronostico, uno stoico Mager e un Giannessi formato Davis (arriverà la chiamata?), che hanno sorpreso la super coppia Lorenzi-Volandri. Il tandem genovese ha sconfitto i toscani 6/4 6/2, lasciando spazio alla festa e un’invasione di campo degna di altre discipline sportive. 4-2 per Genova il computo finale degli incontri.

Leggi anche:  Sonego-Bublik: streaming gratis e diretta tv in chiaro? Dove vedere Atp Eastbourne

Commosso e visibilmente provato dopo la due gironi di match il Presidente del Park Filippo Ceppellini: “Un’emozione grandissima, da condividere con tutti i nostri affiliati. Abbiamo centrato un obiettivo storico, dobbiamo ancora realizzare l’impresa che è stata compiuta. Adesso godiamoci la festa, attesa da anni, nei prossimi giorni tireremo le somme in maniera più lucida. Grazie a questo splendido gruppo di ragazzi, di genovesi e non, che ha regalato al circolo una gioia incredibile”.

Tommaso Sanna, capitano del Park, ha commentato così la vittoria dello Scudetto: “Sono orgoglioso di far parte di queste squadra. Sono nato al Park, è stato il punto di riferimento non soltanto sportivo della mia vita e conquistare il primo scudetto della storia mi riempie di orgoglio. Vincere con i doppi è ancora più bello, perché a fare la differenza non sono soltanto i colpi, ma la forza sprigionata dal collettivo. Ora facciamo festa grande, speriamo di aprire un ciclo”.

  •   
  •  
  •  
  •