Il tennista Seppi s’ arrende a Wawrinka in Australia

Pubblicato il autore: patrizia gallina Segui

Il tennista Andreas Seppi (32 anni, 89 ATP, best ranking 18 nel 2013), affronta negli ottavi di finale la testa di serie numero 4, lo svizzero Stan Wawrinka (31 anni, 4 ATP, best ranking 3 nel 2014), nel terzo match sulla Margaret Court Arena.
Nel secondo set il copione non cambia, Seppi continua ad esprimere un tennis pulito ed ordinato, senza concedere troppo. La differenza, tuttavia, continuano a farla il servizio di Wawrinka, assolutamente imprendibile sul veloce australiano, ed il suo dritto in diagonale, spesso vincente non appena ha l’opportunità di entrare nel campo. Anche stavolta si arriva al tie-break, vinto dall’elvetico per 7-4

Inzia quindi il terzo set, con un Seppi assolutamente tenace che non cede sotto le martellate al servizio di Wawrinka. L’occasione irripetibile si presenta alla porta dell’italiano nell’undicesimo game: doppio errore dello svizzero e break point per l’altoatesino che con un dritto ad incrociare si porta sul 6-5. Nel dodicesimo game però, dopo aver sprecato un set point, Wawrinka costringe Seppi all’errore e di nuovo al tie-break. Altro parziale di 7-4 e match per lo svizzero, che incontrerà ai quarti Tsonga, vincente contro Evans nel turno precedente.

Seppi ha giocato un gran bel match, ha lottato, ha messo in pratica il disegno tattico della vigilia: prolungare il più possibile gli scambi. Ha perso in tre set, ma tutti molto lottati: 76 (2) 76 (4) 76 (4) dopo due ore e 44 minuti, L’azzurro è anche partito bene: break in apertura. Poi sul 3-2 il contro break dello svizzero. Da quel momento nessuno dei due protagonisti ha più ceduto il turno di servizio fino all’undicesimo game del terzo parziale, quando Seppi ha allungato centrando il break e andando a servire per allungare la sfida al quarto. Il set point annullato da Wawrinka (diritto in rete di Seppi), l’aggancio sul sei pari e il solito epilogo al tie break con lo svizzero vincitore.

Breve biografia

Nome: Andreas Seppi
Paese: Italy
Data di nascita: 21.02.84, 32 anni
Altezza: 190 cm
Peso: 70 kg
Professionale dal: 2002
Gioca con la mano destra
Posizione in classifica: 89
Punti: 635
Premi: 8160172 $
Totale incontri: 978
Vincite: 523
Tasso di successo: 53.48 %

Nasce, a Caldaro (Bolzano) 21 febbraio 1984. Tennista. Il 18 giugno 2011 vinse il suo primo titolo Atp ad Eastbourne (Inghilterra), il 6 maggio 2012 il secondo sulla terra rossa di Belgrado, il 21 ottobre dello stesso anno il terzo sul cemento indoor di Mosca, diventando così il primo tennista italiano della storia a vincere tre titoli Atp su tre superfici diverse. Nel 2008 raggiunse la semifinale al Masters Series di Amburgo (terra), unico intruso tra i primi tre tennisti del mondo (Federer, che lo sconfisse, Nadal e Djokovic).
• «Alto, biondo, allampanato e un po’ rigido nei movimenti, attaccante da fondocampo, non ha un gioco spettacolare» (Vincenzo Martucci).

Nel febbraio 2013 ha partecipato all’incontro con la Croazia, valevole per il primo turno del Gruppo Mondiale di Coppa Davis. Come singolarista ha vinto contro Ivan Dodig per 6-2, 6-7, 6-4, 6-4 e ha perso con Marin Cilic per 3-6, 3-6, 5-7. L’Italia ha vinto la sfida per 3-2, arrivando, per la prima volta dal 1998, ai quarti di finale della competizione, risultato raggiunto anche nel 2014, dopo la vittoria sull’Argentina.

Nell’anno 2016, Seppi lo coglie nel secondo torneo a cui partecipa, a Sidney contro Istomin. Agli Australian Open vince in un difficile debutto contro Gabašhvili, supera in tre set Kudla, ma incrocia di nuovo Đjoković; come agli ultimi US Open, Seppi cede nettamente il primo set, ma poi lotta punto a punto nei successivi; ceduto il secondo per 7-5, Seppi arriva a condurre 6-5 nel terzo e conquista due set point nel tiebreak, subendo però il ritorno del serbo e cedendo alla fine il match. Vince un incontro a Sofia e, in virtù del bye ottenuto in quanto testa di serie, raggiunge i primi quarti di finale dell’anno, persi poi contro Kližan.

  •   
  •  
  •  
  •