Classifica ATP italiani, Lorenzi torna il primo degli azzurri. Balzo in avanti per Federico Gaio

Pubblicato il autore: Giovanni Romagnoli Segui

Paolo LorenziIl tennis azzurro, per usare un termine molto caro nel gergo calcistico, è ancora alla ricerca del suo futuro top player, ma ha vissuto comunque una settimana molto positiva sulla scia della vittoria in Coppa Davis dello scorso weekend e la classifica ATP dei nostri portacolori, anche di alcuni giovani, lo testimonia meglio di tante parole.

Una settimana iniziata benissimo con il successo in 5 set di Fabio Fognini su Guido Pella che ha consentito all’Italia di battere l’Argentina campione in carica della Coppa Davis. Una rimonta nella rimonta. Prima gli azzurri si sono portati sul 2 a 0 grazie ai successi di Paolo Lorenzi e Andreas Seppi, poi l’Argentina si è rifatta sotto pareggiando i conti con il doppio e con la vittoria di Carlos Berlocq su Lorenzi, poi, nel quinto e decisivo incontro, disputato lunedì a causa del maltempo, Fognini è partito malissimo andando sotto 2 set a 0, salvo poi rimontare Pella e batterlo al 5° set con i parziali di 2-6, 4-6, 6-3, 6-4, 6-2. Un successo che consente così all’Italia di approdare ai quarti di finale dove ad attenderla ci sarà il Belgio.

Leggi anche:  Tabellone Atp Queen's: Berrettini numero 1 del seeding, al via anche altri quattro azzurri

La settimana che ne è seguita ha visto scrivere tante belle parole sull’impresa azzurra, attenzione mediatica che è poi bruscamente virata sulle imprese dei singoli giocatori impegnati nel circuito ATP anche perché alcuni di loro hanno sfoderato prestazioni di livello.
Una menzione particolare, come spesso avviene ormai da tempo, la merita l’inossidabile Paolo Lorenzi che dall’alto della sua esperienza (è un classe ’81) – e dall’alto della sua classifica- guarda il resto dei tennisti italiani tutti in fila dietro alla sua 37^ posizione, conquistata grazie alla finale di Quito persa solo dopo tre combattutissimi set con Victor Estrella Burgos (6-7 7-5 7-6).
Peccato per Lorenzi che ha fallito anche un match point ma l’Ecuador Open è terra (..rossa) di conquista del domenicano ormai da tre anni, vincitore di tutte le edizioni da quando è stato istituito il torneo.

Leggi anche:  Dove vedere Djokovic-Tsitsipas, streaming e diretta tv finale Roland Garros

Bene, molto bene anche Federico Gaio che, sempre a Quito, ha raggiunto i quarti di Finale prima di perdere con il mattatore del torneo. Una vagonata di punti però per l’azzurro che fa un balzo di 22 posizioni fino alla 157^. Un gran torneo dunque per il classe ’92 romagnolo che gli ha concesso di migliorare il suo best ranking. Migliora di 5 posizioni anche Seppi, che avrebbe comunque potuto far di più, ma in attesa di tempi migliori prendiamo anche questo piccolo passo in avanti. Anche Vanni scala lo stesso numero di posti fino alla 143^ mentre ne sale 7 Bellotti che fa best ranking (216^) Scala due posizioni anche Fabio Fognini, pur senza giocare tornei questa settimana, salendo così alla 43^ della classifica atp. Cede dunque nuovamente la palma di numero 1 azzurro a Lorenzi in questo continua staffetta che ormai dura da diverso tempo.
Da segnalare anche le 24 posizioni scalate d Stefano Travaglia. Il marchigiano (ottimi risultati a Paguera nelle ultime settimane) sale così in 301^, un segnale positivo, anche se ancora molto distante dal suo best ranking (195).

Leggi anche:  Tabellone Atp Queen's: Berrettini numero 1 del seeding, al via anche altri quattro azzurri

Classifica Atp. La top 20 degli italiani al 13 febbraio 2017
37.(+9) Paolo Lorenzi 1077
43.(+2) Fabio Fognini 980
70.(+5) Andreas Seppi 700
127.(-5) Alessandro Giannessi 466
135.(-3)Thomas Fabbiano 434
143.(+5) Luca Vanni 410
157.(+22) Federico Gaio 377
172.(-1) Stefano Napolitano 338
193.(-5) Marco Cecchinato 288
216.(+7) Riccardo Bellotti 249
217.(-3) Lorenzo Giustino 249
218.(-3) Matteo Donati 248
249.(-3) Salvatore Caruso 211
267.(-2) Andrea Arnaboldi 194
280.(-8) Filippo Volandri 184
292.(+4) Gianluigi Quinzi 172
301.(+24) Stefano Travaglia 166
310.(-4) Lorenzo Sonego 162
313.(-2) Alessandro Bega 160
337.(-1) Gianluca Mager 141

  •   
  •  
  •  
  •