Lorenzi in semifinale sulla terra dell’Ecuador

Pubblicato il autore: Massimo Maglietta Segui

Lorenzi

Lorenzi a 36 anni continua ancora a stupire. Per lui arriva la semifinale dell’ATP 250 di Quito in Ecuador.  Il numero uno del tennis azzurro ha demolito lo statunitense Ram numero 137 della classifica ATP con il punteggio di 6-3 6-4. Continua così il magic moment del tennis italiano, dopo che la settimana scorsa Fognini ha battuto Pella per 3 set a 2 portando l’Italia ai Quarti di Finale della Coppa Davis.  Purtroppo non ci saranno altri italiani tra i migliori 4 del torneo sudamericano. L’altro tennista azzurro in tabellone Federico Gaio è stato battuto con un doppio 6-4 dal domenicano Estrella Burgos. Il numero 179, non era mai arrivato così in alto in un torneo ATP. Speriamo che fra qualche anno possa entrare tra i primi 100 e giocarsela anche con i migliori.

Per Lorenzi non sarà facile raggiungere la finale visto che si troverà di fronte un esperto della terra rossa come lo spagnolo Albert Ramos- Vinolas numero 30 della classifica ATP.  I precedenti tra i due tennisti sono sul 2 a 2 . Quindi possiamo dire che il pronostico è incerto.  Lorenzi dovrà dar fondo a tutte le sue energie se vorrà arrivare in finale e provare a vincere il suo secondo torneo ATP della carriera. Questo deve essere uno stimolo per Seppi  e Fognini a migliorarsi. Soprattutto  per il tennista ligure, che deve dimostrare continuità dopo la bella vittoria in Coppa Davis.

Lorenzi a 36 anni la sua seconda vita tennistica

La carriera di Paolo Lorenzi non è stata ricca di soddisfazioni nei tornei ATP.  Per quanto riguarda i tornei minori il tennista azzurro può vantare 18 vittorie nei challenger, l’ultima nel torneo di Caltanissetta il 12 giugno 2016 battendo in finale un altro italiano Matteo Donati e 4 vittorie nei futures.  La sua carriera iniziata nel 1999, è incentrata tutta sui tornei minori fino al 2010 quando  l’ingresso tra i primi 100  gli permette di partecipare anche ai tornei ATP.

La sua stagione migliore nel circuito è quella 2016 dove raggiunge la semifinale all’ATP 250 di Quito in Ecuador sulla terra rossa battendo nei quarti il numero 20 Tomic. Ad estrometterlo dalla finale fu il brasiliano Bellucci.  Nel torneo di Bucarest arriva ai quarti dove però viene sconfitto in tre set dal francese Pouille. Per la prima volta in un Grande Slam, Lorenzi conquista il terzo turno. Dopo le vittorie con l’argentino Berlocq  e il francese Simon numero 30 della classifica ATP, il tennista italiano viene sconfitto in 4 set da Andy Murray. Nonostante la sconfitta Lorenzi entra per la prima volta tra i 40 della classifica ATP raggiungendo il 35° posto.  Attualmente è sceso un pò in classifica arrivando al 46° posto.

Il suo 2017 non è iniziato proprio benissimo. Nel primo torneo dell’anno quello di Doha viene eliminato al primo turno dallo spagnolo Almagro, A Sydney raggiunge il secondo turno, dove viene sconfitto dal serbo Troicki con il punteggio di 6-3 6-4.  Agli Australian Open, primo  Slam stagionale, arriva al secondo turno dove trova ancora una volta Troicki. Lorenzi esce ancora sconfitto contro il serbo, ma questa volta il match è più lottato visto che si conclude al quinto set.

L’unica soddisfazione di questa prima parte di stagione è la vittoria sull’argentino Pella nel primo turno di Coppa Davis.  I tifosi azzurri sperano che questa vittoria con la nazionale italiana, possa dare un’ulteriore carica positiva non solo a Lorenzi ma a tutto il movimento tennistico.

  •   
  •  
  •  
  •