Roger Federer, un film sulla sua carriera presto nei cinema

Pubblicato il autore: Veronica Sgaramella Segui

Roger Federer
Svizzero, classe 1981 e un soprannome che la dice lunga sulla sua carriera. Roger Federer, aka Re Roger, meno di 10 giorni fa è riuscito a dimostrare ancora una volta che quando la passione e il talento naturale sono ancora vivi, a dispetto perfino degli infortuni, si può riuscire a conquistare uno Slam anche a 35 anni (e mezzo), anche a 13 anni dal primo grande successo ottenuto. Più precisamente con il titolo agguantato nel 2003 a Wimbledon ai danni dell’australiano Mark Philippoussis.

Nell’incredibile finale degli Australian Open 2017 dello scorso 29 gennaio, Roger Feder e il suo storico rivale/amico Rafael Nadal, hanno regalato grandi emozioni agli appassionati di tennis, soprattutto a quelli più nostalgici. Lo svizzero è riuscito infatti ad avere meglio sul collega spagnolo, conquistando così anche la rivincita degli Australian Open 2009, quando ad avere la meglio sempre dopo 5 set fu proprio Rafa. Questa volta però in quel di Melbourne a trionfare è stato Re Roger.

In arrivo il docu-film su Roger Federer

Cosa può esserci ancora in serbo per questo fantastico tennista? Un film! Per celebrare le sue gesta sportive e per conoscere più da vicino l’uomo dietro al campione, presto in Svizzera sul grande schermo andrà in scena “Watching Federer (Vedendo Federer)“, più che una pellicola vera e propria, si tratterà di un docu-film. L’idea del regista This Lusher, portata avanti dal 2012 sarà dunque presto realtà. Cinque anni d’attesa e un infortunio (al menisco con relativo intervento in artroscopia) di mezzo, hanno fatto sì che il progetto prendesse definitivamente vita, dopo l’iniziale titubanza del padre di Roger Federer, Robert. Come confermato anche da TennisWorldItalia, il dramma si è rivelato fondamentale per la realizzazione del docu-film, pronto per emozionare al più presto nelle sale con la storia di Re Roger, che dal canto suo, ne è uscito più vincente che mai.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Tabellone Atp Eastbourne: Monfils prima testa di serie, Sonego unico azzurro al via