Impresa Fognini, batte Tsonga e va avanti a Indian Wells. Fuori Lorenzi

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui
fognini

Fognini batte Tsonga e avanza a Indian Wells

Un grandissimo Fabio Fognini si qualifica per i sedicesimi di finale dell’Atp Master 1000 di Indian Wells, il tennista ligure ha battuto per 7-6,3-6,6-4 il numero 8 del mondo Jo-Wilfried Tsonga. Fognini ha giocato una delle sue migliori partite degli ultimi anni, tornando a battere un top 10. L’azzurro ha anche approfittato della giornata poco felice di Tsonga, ma resta da sottolineare la prestazione di Fognini. Primo set molto equilibrato con il punteggio che segue fedelmente i servizi. L’epilogo del primo parziale è l’inevitabile tie-break, dove il punto decisivo è quello sul 4-4, Fognini approfitta di un nastro favorevole e chiude con il servizio in suo favore. Nel secondo set Tsonga comincia subito a martellare con il servizio e complice un calo di Fognini conquista senza troppe difficoltà il secondo parziale.  A questo punto l’inerzia sembra tutta dalla parte del francese, ma Fognini riordina le idee e va avanti subito sul 2-0. L’azzurro però ha un piccolo black-out e Tsonga si riporta subito sul 2-2, Fognini regge molto bene dal punto di vista fisico. Il francese invece comincia ad accusare un po’ di stanchezza, ma Fognini non riesce ad essere completamente lucido. Si susseguono tre break di fila, ma l’ultimo lo conquista l’azzurro che va a servire sul 5-4 e chiude dopo 2 ore e 28 minuti un match vinto con molti meriti. Fognini torna a battere un top 10 dopo due anni, cioè da quando il tennista italiano ha sconfitto Rafa Nadal all’Us Open 2015. Ora per Fognini si aprono prospettive molto interessanti ad Indian Wells, nel prossimo turno l’azzurro dovrà affrontare il vincente tra Pablo Cuevas e Martin Klizan. Nessuno dei due è un ostacolo insormontabile per Fognini, ma al tempo stesso il prossimo incontro sarà una sorta di prova del nove per l’italiano dopo l’impresa contro Tsonga.  Sempre ad Indian Wells nulla da fare per Paolo Lorenzi , il senese è stato sconfitta da  Stan Wawrinka in due set, testa di serie numero 3 del tabellone, un altro miracolo azzurro nel deserto sarebbe stato chiedere troppo.

  •   
  •  
  •  
  •