Coppa Davis: Fognini salta Belgio-Italia, azzurri a caccia dell’impresa

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui
fognini

Fognini out, niente Belgio-Italia per il ligure

Fabio Fognini non sarà a Charleroi per il quarto di finale di Coppa Davis tra Belgio e Italia. L’annuncio è stato fatto dal capitano Corrado Barazzutti:” Purtroppo Fabio non ci raggiungerà qui a Charleroi, è davvero un peccato“. Una fasciate plantare al piede sinistro ha fermato il tenniste ligure. Davvero una disdetta, anche perché Fognini stava vivendo un’ottimo momento di forma, come ha dimostrato la semifinale raggiunta a Miami. Al posto del tennista ligure è stato convocato Alessandro Giannessi, al suo esordio in Coppa Davis. Il match contro il Belgio sarebbe già stato complicato senza Fognini in campo. Ora con l’assenza del numero 1 azzurro l’impresa diventa ancora più ardua. Starà a Lorenzi e Seppi, con Bolelli in doppio, cercare di conquistare la semifinale di Coppa Davis. Contro Goffin e Darcis servirà un’impresa per portare a casa un match fattosi ancora più difficile. Goffin è la stella della squadra belga. Numero 14 del ranking Atp, il 26enne di Liegi è sicuramente la punta di diamante della squadra belga. Goffin non ha avuto un brillante avvio di stagione, ma la sua forza e il suo talento non sono in discussione. L’altro singolarista del Belgio è Steve Darcis, numero 49 delle classifiche mondiali. Darcis è il classico animale da Coppa Davis. Nativo di Liegi come Goffin, il 33enne Darcis è l’arma in più del capitano Johan Van Herck. Sicuramente temibile sul veloce, Darcis è l’anima della squadra belga di Coppa Davis. In doppio il Belgio schiererà Joris De Loore, alla seconda convocazione in prima squadra. De Loore ha avuto un ottimo impatto con la Coppa Davis vincendo entrambi i doppi giocati, contro Brasile e Germania. Quella che attende l’Italia di Coppa Davis è una sfida difficile ma non impossibile. I ragazzi di Barazzutti dovranno giocare al massimo delle loro possibilità per cercare di tornare vincitori dal Belgio. L’Italia non conquista una semifinale di Coppa Davis dal 2014, quando fu sconfitta dalla Svizzera. Giovedì è previsto il sorteggio per stabilire l’ordine dei match in programma, da venerdì si gioca, senza Fognini, coraggio azzurri.

Leggi anche:  Kyrgios sbotta contro Djokovic: "E' soltanto una marionetta". Accuse anche alla fidanzata di Tomic

Italia senza Fognini, i precedenti con il Belgio in Coppa Davis

I precedenti in Coppa Davis tra Italia e Belgio sono otto, gli azzurri sono in vantaggio per 5-3. Sette di questi scontri però si sono disputati prima del 1970. Il precedente più recente è quello del 2000 quando Italia e Belgio si affrontarono nello spareggio per non retrocedere. A Venezia fu un disastro per il quartetto azzurro Gaudenzi, Sanguinetti, Nargiso, Furlan capitanato da Paolo Bertolucci. Un 1-4 perentorio, con i fratelli Rochus che spedirono gli azzurri per la prima volta in serie B. Il campo di Charleroi evoca però ricordi positivi per il tennis italiano. Nel 2006 infatti le azzurre conquistarono la loro prima Fed Cup battendo il Belgio di Justine Henin. Un precedente bene augurante per questa il prossimo Belgio-Italia, gli azzurri di Barazzutti avranno bisogno anche della cabala.

  •   
  •  
  •  
  •