Novak Djokovic infortunato al polso, stagione finita per il serbo

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui
Novak Djokovic

Djokovic, arrivederci al 2018 con il tennis

Djokovic si ferma. Dopo una stagione costellata più dagli infortuni che dalle vittorie, l’ex numero uno al mondo Novak Djokovic decide di fermarsi. “Starò due mesi senza racchetta, i miei infortuni hanno bisogno di tempo per guarire”, così il serbo in un video postato sulla sua pagina Facebook. Curiosamente questa notizia arriva esattamente un anno dopo quello di Roger Federer che il 26 luglio dello scorso anno dichiarava di doversi fermare. Niente Us Open dunque per Nole, che per la prima volta dopo 10 anni scivolerà fuori dalla top ten della classifica Atp. Djokovic ha anche annunciato che anche ne 2018 André Agassi resterà il suo coach. “Devo ricostruire il mio corpo e il mio gioco, per questo ho deciso di non disputare più tornei nel 2017 e Agassi sarà con me”, queste le parole di un Djokovic apparso comunque sereno.

Leggi anche:  Tennis, Ranking ATP: i top e i flop del 2020

Ecco il video dell’annuncio di Djokovic sulla sua pagina Facebook

Djokovic, uno stop necessario

30 anni compiuti lo scorso maggio, Djokovic è uno dei giocatori più forti della storia del tennis con i suoi 11 tornei vinti del Grande Slam e i 68 titoli vinti nel circuito Atp. Questa è stata sicuramente una stagione difficile per il serbo, con un solo successo sull’erba di Eastbourne. Negli slam la stagione p stata piuttosto deludente. In Australia, dove ha trionfato sei volte, è rimasto fuori dai quarti di finale, evento che non si verificava dal 2007. Senza aver vinto nessun titolo sulla terra rossa, torna da detentore del titolo al Roland Garros per provare a difenderlo, ma la sua corsa finisce ai quarti di finale contro Thiem. Torna a Wimbledon come seconda testa di serie e riesce ad arrivare fino ai quarti di finale, dove si ritira durante il secondo set contro Tomas Berdych per un infortunio al braccio destro.

Leggi anche:  Tennis, Ranking ATP: i top e i flop del 2020

Dopo Nadal e Federer ora tocca a Djokovic. Il serbo è costretto per la prima volta ad un lungo stop in carriera. La speranza degli appassionati di tennis che non sia un anticipo di ritiro. Tutti sono convinti che il serbo possa tornare al top, una volta risolti i suoi guai fisici. Uno stop che forse poteva anche essere anticipato di qualche settimana. Ormai però quel che è stato fatto è stato fatto, torna presto Nole, il tennis mondiale ha bisogno di te.

  •   
  •  
  •  
  •