Wimbledon 2017, impresa Giorgi. Fognini si regala Murray, fuori Bolelli, Seppi e Schiavone

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui
Wimbledon 2017

Wimbledon 2017, per Fognini c’è l’ostacolo Murray

Wimbledon 2017, emozione Giorgi. L’impresa di giornata all’All England Club è di Camila Giorgi, che batte per 6-4,6-7,6-1 l’americana Madison Keys, testa di serie numero 17 del tabellone londinese. La marchigiana ha giocato un match praticamente perfetto per un set e mezzo. Quando sembrava sul punto di chiudere agevolmente il match la Giorgi ha avuto un calo psicofisico soprattutto al servizio. La Keys si è issata al tie-break e dopo aver annullato ben quattro match point chiude per 12-10. Nel terzo parziale però l’americana paga lo sforzo effettuato e cede nettamente per 6-1. Un Wimbledon foriero di gioie quindi per la Giorgi che ora nel turno successivo affronterà Julia Ostapenko, vincitrice dell’ultima edizione del Roland Garros.

Wimbledon 2017, Fognini al terzo turno
. Terza giornata di match all’All England Club di Londra per la 131esima edizione di Wimbledon. Fabio Fognini si qualifica per il terzo turno, battuto in tre set il ceco Jiri Vesely. 7-6,6-4,6-2 il punteggio in favore del tennista azzurro, che ha giocato un match quasi perfetto. Dopo un primo set equilibrato Fognini ha approfittato del netto calo di Vesely, stanco per la maratona contro Marchenko del turno precedente. Ora per l’azzurro ci sarà l’affascinante match contro Andy Murray, numero uno del mondo e campione in carica. Lo scozzese a sua volta si è sbarazzato facilmente del tedesco Brown dimostrando una buona condizione fisica. Murray lamentava qualche problema all’anca alla vigilia, ma sembra aver superato questo acciacco. Fognini giocherà sul centrale di Wimbledon, un onore che non capita spesso ai giocatori italiani, chissà che venerdì 7 luglio non passi alla storia del tennis italiano.

Wimbledon 2017, avanza anche Lorenzi. Oltre a Fognini anche Paolo Lorenzi prosegue il suo cammino a Wimbledon. Il tennista senese ha completato e vinto il suo match contro l’argentino Horacio Zeballos, sospesa per oscurità la sera prima. Lorenzi ha vinto per 7-6,4-6,7-6,7-5 una partita che si è risolta in pochi punti decisivi. Nel prossimo turno ora Lorenzi affronterà l’americano Jared Donaldson, numero 67 delle classifiche Atp. Un avversario non impossibile per Lorenzi, numero 33 al mondo che ha quindi buone possibilità di accompagnare Fognini al terzo turno di Wimbledon. Niente da fare per Simone Bolelli, che ha perso piuttosto facilmente in tre set contro Jo Wilfried Tsonga, testa di serie numero 9 del tabellone di Wimbledon.

Wimbledon 2017, fuori Seppi e Schiavone

Wimbledon 2017, eliminati altri due azzurri. La giornata per gli italiani sull’erba di Wimbledon è proseguita con la sconfitta di Andreas Seppi contro Kevin Anderson. Il sudafricano ha imposto la sua miglior efficacia al servizio non lasciano scampo all’azzurro. Questa potrebbe essere l’ultima partita di Seppi a Wimbledon, visto che l’altoatesino sta valutando l’ipotesi del ritiro a fine stagione. Niente da fare anche per Francesca Schiavone, battuta nettamente da Elina Svitolina, testa di serie numero 4 a Wimbledon. C’è stata partita solo nel primo set, fino al 4-3 in favore dell’ucraina. Poi, complice anche un dolore al ginocchio destro, la Schiavone ha ceduto di schianto, concedendo all’avversaria una striscia di otto games consecutivi. Così come per Seppi anche per la leonessa bresciana questa potrebbe essere stata l’ultima apparizione sui campi dell’All England Club come giocatrice professionista.

  •   
  •  
  •  
  •