Tennis, Coppa Davis 2017: Belgio in finale con la Francia, Argentina e R.Ceca in B

Pubblicato il autore: Mimmo Visconte Segui

Sarà tra Belgio Francia, la finale della Coppa Davis di Tennis 2017, il torneo più antico al mondo riservato alle nazionali. Nelle due semifinali, cominciate venerdì e conclusasi ieri, i belgi hanno sconfitto l’Australia, per 3-2, all’ultimo singolare. Tutto merito del giocatore belga più rappresentativo, David Goffin, che ha battuto Nick Kyrgios, nella quarta partita, siglando il punto del pareggio,dei padroni di casa. A fare esplodere di gioia il pubblico del “Palais 12” di Bruxelles (terra rossa indoor) è stato Steve Darcis, che ha battuto per tre set a zero, Jordan Thompson, 6-4, 7-5 6-2; Darcis, aveva perso il secondo singolare con Kyrgios, dopo una battaglia durata cinque set. Il Belgio torna a giocarsi il trofeo a due anni di distanza dall’atto finale perso contro la Gran Bretagna di Andy Murray. L’altra sconfitta risale addirittura al 1904.

Lille, la Francia, trascinata da Jo Wilfred Tsonga, ha sconfitto 3-1 la Serbia, orfana di Novak Djokovic, infortunato. E’ stato proprio l’attuale numero 14 della classifica Atp a siglare il punto decisivo, battendo in rimonta Dusan Lajovic, in quattro set, 2-6, 6-2, 7-6 (5) 6-2. Delusione per Lajovic che aveva portato venerdì i serbi in vantaggio vincendo il primo singolare contro Lucas Pouille,in quattro set. Tsonga aveva pareggiato sconfiggendo Laslo Djere, in tre set, vittoria coronata sabato con un doppio senza storia finito con un netto 3-0 per i francesi trascinati da Herbert e Mahut. I transalpini, tornano in finale, a tre anni esatti, dalla sconfitta contro la Svizzera, e in quella circostanza erano presenti, sia Roger Federer, che Stanislav Wawrinka. La Francia non vince il trofeo da 16 anni, quando ebbe la meglio sull’Australia. A loro spetta la scelta della superficie.

Coppa Davis 2017, spareggi playoff. Sprofondo Argentina
Intanto, l’Argentina tennistica sprofonda nel dramma, e da campione in carica della Davis retrocede in Serie B, avendo perso clamorosamente lo spareggio, per la permanenza in massima serie, contro il modesto Kazakhistan, in trasferta, sui campi in cemento di Astana, all’ultimo singolare. . Se l’Argentina piange, un’altra grande nazione del tennis mondiale di certo non ride. Si tratta della Rep.Ceca, costantemente tra le prime quattro nazioni del torneo negli anni scorsi, trascinata da Radek Stephanek e Tomas Berdych, è stata clamorosa sconfitta contro l’Olanda che rimonta da 0-2 e si salva.

  •   
  •  
  •  
  •