Mertens: cosa si cela dietro l’indecisione del belga?

Pubblicato il autore: GennaroIannelli Segui

Dries Mertens non ha ancora rinnovato il suo contratto con il Napoli e parie seriamente orientato a lasciare la Campania dopo sette anni di militanza. Cosa si nasconde dietro all’indecisione del campione belga capace, solo tre stagioni fa, di mettere a segno 34 gol complessivi e di superare Maradona nella classifica all-time dei bomber azzurri? Alcuni parlano di contrasti (in realtà sanati) con De Laurentiis, ma la realtà sarebbe ben più complessa.

Dries Mertens via da Napoli: perché il belga non vuole rinnovare?

Cosa ne sarà del futuro di Dries Mertens? Il folletto belga ha ancora un anno di contratto residuo con il Napoli, ma non sembra orientato a rinnovare e potrebbe dunque dire addio alla maglia azzurra dopo aver trascorso gli ultimi sette anni in riva al golfo. In realtà che l’idillio tra Mertens e Napoli si fosse leggermente incrinato lo si era già capito qualche mese fa quando il Presidente Aurelio De Laurentiis aveva accusato apertamente lui e Callejòn di voler andare in Cina per una questione meramente economica. Quegli attriti, a quanto pare, sono stati poi sanati ma Mertens non si sarebbe ancora persuaso del tutto ad accettare il rinnovo contrattuale per almeno altri due ann che potrebbe anche legarlo a vita alla squadra azzurra, consacrandolo definitivamente tra le bandiere assolute del club.Ma cosa si cela esattamente dietro la titubanza di Mertens? Secondo la Gazzetta dello Sport il belga, prima di decidere il proprio futuro vorrebbe “tastare” le effettive ambizioni del club. Detto in parole povere, Mertens non è convinto che il Napoli possa garantirgli di competere per traguardi davvero importanti (come la qualificazione in Champions o la vittoria dello Scudetto). Sulle sue riflessioni può aver inciso sicuramente l’ultima stagione disputata dal club campano, fuori dai giochi per la corsa al titolo già da inizio novembre e in costante affanno rispetto alle rivali di vertice annunciate come Inter e Juventus.

Mertens: sirene dal mercato estero e italiano

E proprio i nerazzurri starebbero convincendo Mertens a cambiare maglia. Antonio Conte è da tempo alla ricerca di un giocatore che possa garantigli di variare il modulo tattico dal canonico 3-5-2, e la duttilità del belga potrebbe fare proprio al caso suo. Esterno offensivo, ma anche prima punta che agisce da falso nueve, Mertens rappresenta un’ottima soluzione per passare dall’attacco a due a quello a tre consentendo all’Inter la tanto auspicata metamorfosi anche in ottica Champions League. Occhio anche al richiamo della Premier. Mertens sarebbe infatti oggetto dei desideri del Chelsea, club ambizioso che vuole riproporsi per la corsa al titolo il prossimo anno e che con Lampard sembra aver acquistato nuova verve. Nel 4-2-3-1 di Lampard Mertens potrebbe fungere da “variabile impazzita” capace di svariare su tutta la trequarti.Più remota, a nostro giudizio, l’ipotesi Roma. Se fossero fondate le ipotesi della Gazzetta, perché mai Mertens dovrebbe accettare la corte di una squadra che con ogni probabilità non disputerà la Champions il prossimo anno?
Il futuro del belga resta ancora tutto da scrivere. Sarà Napoli o vorrà cambiare squadra? Non ci resta che attendere ulteriori sviluppi.

  •   
  •  
  •  
  •