Ciclismo, Cadel Evans Race 2019: Elia Viviani, Daryl Impey e Jay McCarthy i favoriti per la vittoria finale

Pubblicato il autore: Andrea Riva Segui

Domenica 27 gennaio si correrà in Australia, la quinta edizione della Cadel Evans Race, su un percorso di 164 km, con partenza ed arrivo sul lungomare di Geelong. Sarà la prima prova in linea in calendario per il World Tour 2019 dopo le sei tappe della scorsa settimana del Tour Down Under sempre in terra australiana.

potrebbe interessarti ancheCiclismo, Trofeo Laigueglia 2019: streaming e diretta tv Rai Sport dalle 15.30. Percorso e favoriti

La corsa prevede un percorso di 163 km con finale particolarmente impegnativo con la salita di Challambra Crescent di 1.2 km al 8,4% di pendenza media da ripetere per ben quattro volte.
La conformazione del tracciato si adatta a corridori dotati di un buono spunto veloce ma capaci di tenere botta anche su salite di breve lunghezza e per questo il nostro Elia Viviani, che ha iniziato subito bene la stagione vincendo la prima tappa del Tour Down Under, è uno dei principali favoriti insieme al sudafricano Daryl Impey vincitore della corsa australiana e apparso in grandissima forma, senza dimenticare il ciclista di casa Jay McCarthy che nella scorsa edizione della Cadel Evans Race trionfò in volata proprio su Viviani e Impey.

potrebbe interessarti ancheIl ricordo di Marco Pantani e di quel San Valentino di 15 anni fa

Ma non saranno solo loro i papabili vincitori, perchè se la corsa dovesse essere più dura del previsto con un ipotetico arrivo a ranghi compatti non andranno assolutamente sottovalutati Richie Porte, Danny Van Poppel, Luis Leon Sanchez, Caleb Ewan e Jasper Philpsen.
Per quanto riguarda la pattuglia italiana, saranno in nove al via dove Fabio Sabatini cercherà ci condurre alla vittoria il suo leader di squadra (Deceuninck Quick-Step) Elia Viviani; qualche piccola possibilità potrebbero averla Jakub Mareczko, Alberto Bettiol e Davide Ballerini, mentre Oscar Gatto e Daniel Oss saranno al servizio del loro capitano (Peter Sagan), stessa sorte anche per Manuele Boaro (con il capitano Miguel Angel Lopez). Sarà presente anche Diego Ulissi che vorrà cercare di iniziare bene la stagione dopo le ultime due piuttosto deludenti, ma il nono posto finale nella Tour Down Under lascia ben sperare.

notizie sul temaClaudia Cretti dopo l’incidente:”Ora torno nel paraciclismo”Ciclismo: All-in di Fabio Aru sul 2019, il sardo si gioca tutto dopo un 2018 disastrosoCiclismo: calendario gare UCI World Tour 2019
  •   
  •  
  •  
  •