Gara 1 quarti di Eurolega: Milano al cardiopalma sul Bayern

Pubblicato il autore: Daniele Conti Segui


Comincia con un enorme sospiro di sollievo la postseason di Eurolega dell’Olimpia Milano. La squadra di Messina vince per 79-78 gara1 contro il Bayern Monaco grazie a un canestro sulla sirena di LeDay. I meneghini hanno rischiato seriamente di cedere il passo in questo primo atto, pur partendo coi favori della vigilia, essendosi trovati sotto di 17 punti all’intervallo lungo.

Rodriguez guida la clamorosa rimonta

Sarebbe ingiusto assegnare ad un solo giocatore il merito di aver guidato l’Armani a rimontare ben 19 punti al Bayern. Tale è infatti stato il massimo vantaggio che sono arrivati a toccare i bavaresi nel corso del match, restandone in controllo fino a 5 minuti dal termine.

Va però sottolineato come nel quarto finale, quello decisivo, sia stato Rodriguez a tirare fuori un coraggio da leoni realizzando 3 triple fondamentali per la ripresa del risultato. L’ex di Cska e Real ha chiuso la gara con 13 punti segnati di cui 11 solo negli ultimi dieci minuti.

Delanay-LeDay per la giocata del match

A servire però il finale più thrilling è stata una coppia al limite dell’omonimia linguistica. La guardia che ha militato in NBA con Atlanta per tre stagioni, dal 2016-18, ha interpretato alla perfezione la rimessa finale costruita da coach Messina. Ha atteso il momento giusto per servire l’alley oop al compagno che ha appoggiato al tabellone uno dei tiri più importanti della sua giovane carriera.

Al termine della partita è stato proprio il match winner ad essere incoronato MVP. Oltre alla giocata decisiva vanno ricordati i suoi 17 punti totali, un’enormità visti i 78 totali di squadra, con una valutazione che ha toccato quota 29.

L’adrenalina è ancora alle stelle, e c’è già voglio di gara2. Si prevedono di nuovo scintille con un Trinchieri che siede sulla panchina tedesca non avendo alcuna intenzione di fare sconti alla ‘sua’ Milano.

  •   
  •  
  •  
  •