Juventus, Diego rimpiange i bianconeri. La Juve ci ripensa?

Pubblicato il autore: Annamaria Sabiu

Juventus, Diego

La Juventus e Diego hanno vissuto un’esperienza insieme durata molto poco. Per il brasiliano, la parentesi in bianconero è stato come vivere un sogno anche se non si è mai ambientato, lasciando la Serie A subito dopo una stagione, con tantissimi rimpianti. Ad Extra Time ha dichiarato: “Non mi pento di nulla, fu un sogno. Avevo proposte da Real Madrid e Bayern ma preferii la Juve. Firmai per 4 anni. Però è un club in cui si deve vincere. E non fu ciò che successe. All’epoca fecero una rivoluzione. Cambiarono la filosofia, volevano un calcio più attraente. All’inizio fu meraviglioso, quattro vittorie di fila, io feci una doppietta a Roma. Ma poi i risultati non arrivarono, forse perché la squadra non si identificò con quel sistema”.

Juventus, Diego e il suo addio

La Juventus e Diego, un breve rapporto e sul suo addio ha dichiarato: “Marotta e Del Neri mi dicevano che volevano tenermi ma il mio agente mi fece vedere una procura con cui la Juve lo autorizzava a trattarmi con altre società. Scelsi il Wolfsburg. Oggi, con la maturità, non me ne sarei andato subito, sarei rimasto almeno un altro anno. Non ebbi pazienza…”.

 

Leggi anche:  Skriniar chiede al PSG di prenderlo a gennaio: teme la reazione dei tifosi neroazzurri
Su un possibile ritorno in Serie A invece ha affermato: “Dei club italiani mi hanno cercato prima del Flamengo, ma non erano tra i 5 o 6 top. Sono stati onesti: mi hanno detto di non poter competere con gli altri”. La Juventus invece dato il suo stato di emergenza farà un pensiero per l’ex Diego? Si attendono nuovi sviluppi.
  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: