Pesaro è città europea dello sport 2017. Altre 3 città prescelte…

Pubblicato il autore: Saverio Crea Segui

Risultati immagini per pesaro città sport

potrebbe interessarti ancheNations League femminile: l’Italvolley vince al tie break contro la Turchia

Pesaro città europea dello sport 2017

Pesaro è città europea dello sport 2017”, rende noto il sindaco di Pesaro, Matteo Ricci. La notizia arriva da una lettera siglata da Gian Francesco Lupattelli, presidente Aces Europe. Aces collabora con la Commissione Europea, in progetti che riguardano lo sport e in particolare coordina il progetto “Capitali Europee dello Sport”.
L’organizzazione europea, si era recata a Pesaro per visionare le strutture e verificare la funzionalità degli impianti sportivi. Eravamo  a giugno scorso e i responsabili dell’ente erano rimasti “impressionati dal disegno unitario e dagli investimenti nel settore con lo sblocco del patto di stabilità”, un ottimo segnale insommaQueste, invece, le parole della missiva, consegnata al primo cittadino Matteo Ricci in questi giorni. “Congratulazioni per il riconoscimento: la vostra città è davvero un esempio di sport in termini di rispetto, integrazione e formazione”. Lodata anche “la validità di politiche sportive, programmi e iniziative messe in atto. Il sindaco e l’assessore Mila Della Dora, parlano degli impegni successivi, tra cui l’investitura ufficiale a Bruxelles: “L’8 novembre saremo alla cerimonia del Coni a Roma, con il presidente Giovanni Malagò. Il 16 novembre, invece, è prevista l’investitura al parlamento europeo di Bruxelles”. Le altre città italiane prescelte, con Pesaro, sono Aosta, Cagliari e Vicenza. Grande soddisfazione per l’amministrazione cittadina e per la località romagnola. “Naturalmente siamo estremamente soddisfatti. E’ un traguardo raggiunto dal mondo pesarese, che include 35mila tesserati, 394 società, 250 enti di promozione sportiva e 191 impianti”, sottolinea Della Dora. “Con il premio valorizzeremo ulteriormente il valore sociale dello sport – aggiunge il sindaco -. E sarà un grande volano per il turismo: lo sport, del resto è uno degli asset su cui abbiamo puntato. Ora avremo più forza per continuare ad attrarre grandi manifestazioni, come è stato fatto per la Coppa Davis. E come avverrà nel 2017 per i campionati del mondo di ginnastica”.
E’ già avviato un piano di investimento per la città, infatti il sindaco sostiene che “con le risorse sbloccate dal patto, abbiamo avviato il piano degli investimenti straordinario sulla quasi totalità degli impianti. Anche in funzione di questa candidatura”. Ricci auspica, inoltre, interventi per la “copertura AdriaticArena, stadio Benelli, campo da rugby, vecchio palas, campo dell’Arzilla, palestre, piscina di via Togliatti, campo scuola”. A novembre, potrebbe tenersi una festa popolare per festeggiare questa candidatura, da condividere con tutti la cittadinanza, le associazioni sportive e gli atleti di tutte le discipline. “Questo risultato appartiene a loro. In quell’occasione faremo il punto sullo sport pesarese e sui programmi per il 2017”. Sconfitte le altre candidate italiane tra cui Vicenza, Foligno, Forlì, San Benedetto e Catania. Nel 2017, a fine agosto, Pesaro ospiterà il campionato del mondo di ginnastica ritmica. “Sarà la prima volta a Pesaro, ma anche la prima volta in Italia”, aveva annunciato l’assessore allo sport Mila Della Dora. A Luglio di quest’anno, come affermato dal sindaco pesarese, la città romagnola ha ospitato la Coppa Davis. In quest’occasione, l’Italia è stata fermata ai quarti di finale dall’Argentina. I sudamericani si sono imposti 3-1 e poi sono arrivati a giocarsi la finale contro la Croazia.

potrebbe interessarti ancheAltra vittoria per l’Italvolley maschile: contro la Bulgaria è 3-1

notizie sul temaVolley, Nations League: la situazione dei nostri azzurriVolley, Italia- Portogallo finisce con un netto 3-0Pallanuoto, in diretta su Sky Sport le fasi finali della LEN Champions League
  •   
  •  
  •  
  •