Mercato Inter: alla scoperta di Alex Telles

Pubblicato il autore: Andrea Russo Segui

alex telles

potrebbe interessarti ancheMaxi Lopez: “L’Inter è stufa di Wanda Nara. Icardi è peggio di lei, non voglio avere contatti con loro”

Nella serata di ieri, al termine del mercato estivo, esattamente alle 23.16, la società F.C. Internazionale ha comunicato ufficialmente di essersi accaparrata le prestazioni di Alex Nicolao Telles, arrivato dal Galatasaray all’Inter con la formula del prestito con opzione di riscatto. I tifosi lo conoscono poco, ma si è detto un gran bene di questo ragazzo, perciò andiamo alla scoperta di Alex Telles. È giocatore dal sinistro sopraffino che dà il meglio nel ruolo di terzino sinistro, assicurando una dose massiccia di spinta e qualità difensive discrete, certamente ancora da migliorare. Il brasiliano, classe ’92, si è messo in mostra tra il 2012 e il 2014 nel Gremio, in Brasile, ed è stato acquistato dal Galatasaray, con cui ha vinto un Campionato turco, una Supercoppa di Turchia e una Coppa di Turchia, trofeo, quest’ultimo, che il giovane calciatore ha vinto proprio sotto la guida dell’attuale tecnico dell’Inter, Roberto Mancini, che all’epoca allenava il Galatasaray.

potrebbe interessarti anchePerisic, il ritorno di Ivan il terribile: è lui il nuovo leader del dopo-Icardi per Spalletti

In questa sessione di mercato, appena conclusa, sorprendeva il fatto che addirittura una squadra come il Chelsea di Mourinho fosse interessata al giocatore, chiaro indizio, quindi, che Alex Telles, potenzialmente, ha la stoffa del campione. In effetti, in patria e non solo, il giovane è paragonato addirittura ad un mostro sacro come Roberto Carlos, vecchia conoscenza nerazzurra e pilastro del Real Madrid. Certo è che, se questo paragone, come raramente accade, si rivelasse fondato, l’Inter avrebbe concluso un grosso affare. Se ciò sia vero o meno lo potrà dire solo il campo, ma è indubbio che al Gremio e al Galatasaray Telles ha fatto benissimo, non resta quindi che andare alla scoperta di Alex Telles, con la speranza, non solo per i tifosi nerazzurri ma per tutti gli amanti del calcio, che il terzino brasiliano possa mantenere le aspettative e confermarsi sul campo il degno erede di Roberto Carlos.

notizie sul temaEuropa League, Inter: le parole nel post-partita dei protagonistiProbabili Formazioni Serie A Giornata 25: Lautaro ancora titolare, Dybala in panchina?Europa League, ritorno sedicesimi di finale: risultati e marcatori. Passano il turno Inter, Napoli, Arsenal e Chelsea
  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: