Mercato Juventus, asse bollente con il Bayern Monaco: tre le piste aperte!

Pubblicato il autore: elia guerra Segui


Al giorno d’oggi, certamente, il mercato estivo è l’ultimo dei pensieri nella testa dei dirigenti bianconeri, ma non per questo deve esser trascurato, anzi. Maggio è ormai alle porte, luglio quindi sempre più vicino. Guai, dunque, arrivare impreparati a quell’appuntamento che, in un modo o nell’altro, può esser determinante per la stagione a venire. I 96 milioni complessivi incassati fin’ora in Champions sicuramente ingolosiscono i palati della Vecchia Signora, ma ma non devono e non possono distrarla dal presente. A mantenere la concentrazione a mille sul campo ci penseranno, senza ombra di dubbio, i tre fronti in cui la Juventus è impegnata: Campionato, Coppa Italia e Champions League. Vietato dunque, per la società bianconera, distogliere lo sguardo da questi obbiettivi che renderanno il mese di maggio più caldo che mai. Ad esser caldissimo, anzi bollente, è anche l’asse Torino – Monaco di Baviera, con ben tre trattative sul piatto. Due terranno banco molto prima di luglio, una potrebbe prender piede all’apertura dei battenti del calciomercato. Il rapporto tra le due società è molto buono e ciò potrebbe favorire notevolmente il buon esito delle operazioni.

MERCATO JUVENTUS: COMAN VERRA’ RISCATTATO?

Volato in Germania nell’agosto del 2015 sotto la formula del prestito con diritto di riscatto, in questi due anni Kingsley Coman ha dimostrato a tutti – anche contro la sua ex squadra in Champions con un gran gol – di che pasta è fatto, cosa non riuscitagli in bianconero a causa di uno scarso minutaggio. Fin da subito si è fatto ben volere dal pubblico bavarese a suon di giocate, gol ed assist, ma ultimamente fatica ad esser costante. Alterna infatti ottime prestazioni a performance deludenti. Avrebbe dovuto prendere l’eredità di Arjen Robben già a partire da quest’anno, ma i numeri gli sono ostili. L’olandese ad oggi ha disputato 2370 minuti, siglando il tabellino 13 volte e fornendo 10 assist. Il giovane francese, invece, ha collezionato appena 906 giri d’orologio(meno della metà del compagno di squadra) e realizzato solamente 2 reti. Il ds dei biancorossi Rumenigge ha confermato più volte di volerlo acquistare a titolo definitivo – e dovrà farlo entro il 30 aprile per 21 milioni – ma il classe ’96 potrebbe clamorosamente rifiutare di rimanere a Monaco, aprendo così le porte alle pretendenti inglesi. Secondo Téléfoot, infatti, Chelsea e Manchester City sarebbero fortemente interessate a lui. Al momento solo voci, non smentite però dal diretto interessato. Sarà questa settimana, dunque, a fornirci il verdetto.

MERCATO JUVENTUS: BENATIA SARA’ BIANCONERO

L’altra trattativa in piedi con il Bayern Monaco riguarda Medhi Benatia. Il centrale difensivo non è certo primo nelle gerarchie bianconere, anzi, fatica molto a trovar spazio. D’altronde con Chiellini e Bonucci in forma così smagliante ne ha risentito anche il minutaggio di Daniele Rugani. Il marocchino, però, quando è stato chiamato in causa si è sempre fatto trovare pronto, come ieri nella sfida interna con il Genoa. Per Max Allegri rappresenta, dunque, una valida alternativa alla BBC e per questo motivo sarà riscattato quasi sicuramente. Ai bavaresi andranno 17 milioni. Il termine ultimo per il riscatto è il 30 maggio.

MERCATO JUVENTUS: LA TERZA PISTA E’ DOUGLAS COSTA

Il terzo nome che infiamma l’asse Torino – Monaco di Baviera è quello di Douglas Costa. A differenza di Coman, i numeri del brasiliano sono tutt’altro che negativi: 1785 minuti giocati, 7 reti realizzate e 9 assist. Nemmeno lui però, come il francese, è riuscito a scavalcare le gerarchie superando Franck Ribery. I due, infatti, hanno disputato più o meno gli stessi minuti. “Scareface” però gli è stato preferito varie volte a causa del suo prezioso apporto alla manovra d’attacco: Ribery ha infatti segnato 3 reti in meno di Douglas Costa ma ha fornito 7 passaggi vincenti in più ai propri compagni. L’esterno classe ’90 ha il contratto in scadenza nel 2020, ma potrebbe lasciar la Baviera già quest’estate. Su di lui c’è il Tottenham pronto a far follie, ma la Juventus potrebbe frapporsi con un’offerta importante. Il brasiliano, visto il modulo optato quest’anno da Allegri, potrebbe con la sua velocità e la sua tecnica far davvero la differenza nella rosa bianconera, bisognosa di nuovi innesti in fase offensiva. Il Bayern, però, non farà di certo sconti per il proprio calciatore: 40 i milioni necessari per accaparrarselo.

  •   
  •  
  •  
  •