Inter: Kia offre ma Suning declina Oscar

Pubblicato il autore: Piero Giannoni Segui


L’IRANIANO PROPONE L’EX CHELSEA AI NERAZZURRI, SECCO NO DI SUNING AL TRASFERIMENTO
Pieno fermento nel mercato interista a caccia di rinforzi per gennaio, visto anche l’ottimo inizio di stagione ad amplificare le aspettative.  Piero Ausilio nei giorni scorsi aveva detto no a spese folli nei prossimi acquisti, chiudendo di fatto la porta al possibile arrivo di   Arturo Vidal.
A fargli eco ci pensa la nuova dirigenza Suning. Secondo quanto riportato dal sito fcinternews.it sarebbe stata rifiutata di recente una proposta d’acquisto per il trequartista brasiliano Oscar. L’ex giocatore del Chelsea milita attualmente nel campionato cinese nello Shanghai SIPG.
L’offerta pare sia stata rifiutata perchè il giocatore non è stato ritenuto utile al progetto Spalletti, visti anche i 13 milioni d’ingaggio che il giocatore percepisce attualmente, in netto contrasto con la politica ” low cost” intrapresa da casa Inter.
Il centrocampista era stato accostato all’orbita interista già nelle precedenti sessioni di mercato, senza però trovare alcun riscontro in seguito.  Nulla di strano fin qui  ma da chi è partita la proposta ?  Beh a sponsorizzare il calciatore è stata una vecchia conoscenza delle vicende nerazzurre nientemeno che l’imprenditore iraniano Kia Joorabchian che in passato si era fatto promotore del duplice acquisto di Joao Mario e Gabigol. Nulla da fare dunque Kia offre ma l’Inter declina Oscar. Vedremo se ci saranno nuovi sviluppi in futuro ma per ora Oscar?  No grazie

potrebbe interessarti ancheMertens all’Inter, accordo a un passo: tutti i dettagli della trattativa
potrebbe interessarti ancheCalciomercato Inter, Marotta scatenato: De Paul e gennaio, Kulusevski a giugno

notizie sul temaIl Milan vuole Rakitic, possibile colpo in estate?Ziliani: “In Serie A ormai arrivano solo riserve delle big estere. La Juventus ha preso il più acciaccato d’Europa”TABELLONE DEL CALCIOMERCATO ESTIVO: TUTTI I TRASFERIMENTI DELLE 20 DI SERIE A
  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: