Mercato Inter: Joao Cancelo, l’agente vuole riportarlo subito a Valencia

Pubblicato il autore: Alessandro Consiglio Segui

Un amore mai sbocciato o semplicemente una forte nostalgia? Forse entrambe le opzioni sono plausibili per quanto concerne l’avventura di Joao Cancelo all’Inter. Arrivato solo sei mesi fa, nel mercato estivo, nello scambio di prestiti con Kondogbia, il portoghese potrebbe subito lasciare il club di Suning. Il ricco agente del giocatore, Jorge Mendes, procuratore tra gli altri di Cristiano Ronaldo e José Mourinho , sarebbe pronto, già in questa sessione di mercato a riportarlo a Valencia, dove Cancelo ha dimostrato le ottime qualità, che lo hanno portato in estate, prima di approdare a Milano, ad attirare i riflettori dei top club di mezza Europa come Barcellona, Manchester United, Atletico Madrid, Chelsea, Paris Saint Germain e Juventus.

L’inserimento di Cancelo nella formazione di Spalletti è stato rallentato da una distorsione al ginocchio, rimediata con il Portogallo. I risultati della squadra, nell’arco della sua assenza, sono ottimi vista la conquista per qualche settimana del primato in classifica, e questo costituisce un problema per lui nella scalata delle gerarchie sulla fascia.
Dopo brevi spezzoni di partita contro Roma, Napoli, Hellas Verona e Cagliari, l’esordio da titolare arriva il 12 dicembre nel quarto di finale a San Siro contro il Pordenone, risolto dai padroni di casa solo ai rigori, dopo lo 0 a 0 nei precedenti 120 minuti. Gioca da titolare contro Udinese, Milan, Lazio e Fiorentina, contro cui Cancelo fa intravedere le sue doti: un esterno molto abile in fase offensiva, grazie ad ottima corsa, dribbling, velocità, duttilità e buon piede, ma con maggiore difficoltà in fase di ripiegamento.
Nonostante le buone prestazioni, il laterale classe 1994, sarebbe molto tentato da un ritorno in Spagna. Tra le motivazioni più concrete vi è quella relativa alla naturale volontà di andare ai Mondiali in Russia e, al fine di ciò, il Valencia può garantirgli un posto da titolare. Un’altra motivazione è quella legata al modo di giocare dello stesso Cancelo, più adatto a giocare in un campionato come quello spagnolo, dove le difese sono più alte, meno meticolose rispetto alla Serie A e le squadre hanno un baricentro di gioco alto, tendente ad attaccare con più effettivi e i terzini sono spesso delle ali aggiunte.

Nonostante le pressioni di Mendes, il quotidiano portoghese Superdeporte ha riportato la volontà dell’Inter di voler confermare Cancelo almeno fino a fine stagione. A confermare la momentanea difficoltà del trasferimento, arrivano le dichiarazioni, nella conferenza stampa di vigilia di Deportivo La Coruna- Valencia, di Marcelino Garcìa Toral, il tecnico della squadra castigliana: “Per quanto riguarda Cancelo si tratta di un’ipotesi molto complicata e proprio per questo oggi non posso fare nessuna considerazione in merito”.
Mendes ha comunque tempo fino al 31 gennaio di accontentare la sua volontà. L’Inter è avvisata e sa quanto possa essere controproducente tenere in rosa un giocatore contro la sua volontà.
Marco Masini, in un suo pezzo, racconta: “Si dice che tutto torna, tutto torna dove è nato, che fa il giro del mondo e ricomincia poi da capo”. Il giro del mondo di Joao Cancelo forse sta completandosi troppo presto ma la volontà per un giocatore è un fattore decisivo per fare la differenza o essere un’arma a doppio taglio.

 

  •   
  •  
  •  
  •