Mercato Napoli, ecco perché Verdi sarà un innesto fondamentale per Sarri

Pubblicato il autore: Giuseppe Consiglio Segui

Ci sono due momenti nella storia recente del Napoli che assumono un significato simbolico: la partenza di Higuain e il primo infortunio di Milik con la sua Polonia. Sì, perché proprio a partire da questi due momenti, apparentemente tragici, mister Sarri costruisce un sistema calcisticamente tra i più (o forse il più) apprezzati in Italia ed in Europa, con l’invenzione di Mertens falso nueve su tutte, proprio Mertens che fino all’infortunio di Milik era-dati alla mano- il sostituto di Insigne. Ma non solo: due centrali difensivi compatti a protezione di Reina, due terzini che non sono altro che due ali aggiunte ai due esterni di attacco, un centrocampista come Jorginho che distribuisce il pallone con la semplicità richiesta per fare le cose migliori, un recupera palloni come Allan e le grandi doti di incursore(e non solo) di capitan Hamsik. Il tutto abbinato alla elevata cifra tecnica dei singoli che impreziosiscono l’idea dell’allenatore. I risultati del sistema architettato da Sarri sono sotto gli occhi di tutti, soprattutto durante questa stagione.

potrebbe interessarti ancheLorenzo Insigne interessa al Liverpool: Klopp vuole puntellare l’attacco

Ma c’è un problema: oggi giocare nel Napoli significa iscriversi al circolo di Mecenate del calcio, roba per pochi eletti. E a dimostrazione di ciò vi è un dato: la difficoltà sul mercato della squadra di De Laurentiis. I vari Pavoletti, Ounas, Giaccherini, per citarne alcuni, hanno trovato estremamente difficile inserirsi nel sistema architettato da Sarri, e non di certo perché non siano validi, ma perché per un gioco come quello del Napoli sono richieste delle qualità particolari, forse uniche, che addirittura hanno spinto la società a non investire effettivamente nel mercato estivo come ci si aspetta da un club ormai di prim’ordine come il Napoli. A conferma di ciò non è un caso che i risultati meno soddisfacenti corrispondono con le assenze di calciatori particolarmente rappresentativi per questo sistema: durante Napoli-Manchester City si registra un netto predominio degli azzurri su un altro sistema ben collaudato come quello progettato da Pep Guardiola fino all’infortunio di Ghoulam che cambia volto alla partita e forse anche alle prestazioni successive del Napoli; ancora, le poche assenze di un altro tassello fondamentale come Insigne corrispondono ad una sconfitta contro il Feyenoord e uno scialbo pareggio a reti bianche contro la Fiorentina.

potrebbe interessarti ancheLa profezia di Moggi: “Pjanic andrà al Chelsea con Sarri”

Necessario risulta a questo punto trovare forze fresche in questa finestra di mercato e i nomi più gettonati sono due: Deulofeu del Barcellona e Verdi del Bologna. Stando alle indiscrezioni, non è da escludere l’arrivo di entrambi, ma forse mettere troppa carne al fuoco potrebbe essere più controproducente che altro. Mentre il primo, di indubbie qualità tecniche, ha solo una breve esperienza nel calcio italiano-a tratti positiva- nel Milan, Simone Verdi, classe ’92, centrocampista offensivo e trequartista, piedi educatissimi, ha un’ottima visione di gioco, grande maestria sui calci piazzati (primo giocatore in Serie A a siglare una doppietta su punizione con destro e sinistro), è anche un fedelissimo di mister Sarri che lo ha già avuto con ottimi risultati ad Empoli, e sembra essere, per una maggiore conoscenza del nostro campionato, più indicato a spalleggiare Mertens & co., può essere l’acquisto buono per impreziosire ancora questo Napoli e dare nuova linfa alla squadra per il finale di una stagione che potrebbe essere quella buona per il sogno azzurro.

notizie sul temaNapoli, si complica la pista Lobotka: Paris Saint-Germain ed Arsenal lo cercanoduring the pre-season friendly match between SSC Napoli and OGC Nice at Stadio San Paolo on August 7, 2016 in Naples, Italy.Mercato Napoli: Areola per il dopo Reina, ma non soloNAPLES, ITALY - DECEMBER 23: Kalidou Koulibaly, Lorenzo Insigne, Jose Calleon, Dries Mertens, Pepe Reina and Marek Hamsik celebrate the victory after the serie A match betweenSSC Napoli and UC Sampdoria at Stadio San Paolo on December 23, 2017 in Naples, Italy. (Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images)Areola al Napoli ? Per ‘Onda Cero’ affare concluso: Ancelotti può sognare
  •   
  •  
  •  
  •