Alberto Contador sicuro: “Per il Giro il favorito è Yates”

Pubblicato il autore: Christian Vannozzi Segui

Foto Getty Images © scelta da SuperNews

Una vera e propria sentenza quella di Alberto Contador, il campione spagnolo vede per la vittoria finale Yates, mentre considera improbabile un possibile recupero di Aru e Froome che dovranno cedere il passo al nuovo protagonista del Giro d’Italia:“Fabio da inizio stagione non sta andando troppo bene. Non ha mai mostrato la condizione del Giro 2015. Froome è nella stessa situazione. Abbiamo visto che già alla Tirreno-Adriatico non andava del tutto bene, nelle altre corse idem. Prima potevi pensare che si trattasse di corridori abituati a una preparazione tanto precisa, millimetrica, che sarebbero arrivati perfetti al via. Però abbiamo visto che in salita hanno sempre perso tempo.”

potrebbe interessarti ancheGazzetta Awards, Contador racconta la sua vittoria sull’Angliru:”Dovevo vincere, meglio di così non avrei potuto fare”

Nel prosieguo dell’intervista, Contador spiega i motivi della superiorità di Yates: “La loro fortuna è stata che sul Gran Sasso c’era vento in faccia, cosa che rende più difficile la vita degli attaccanti. Se ci fosse stato vento da dietro, avrebbero perso molto di più. Il Giro è molto lungo. Il distacco che hanno ora sembra incredibile e la cosa più grave è che non sono stati staccati da un corridore o due. Hanno lasciato tempo a tutti i favoriti. A mio avviso è complicato che possano ribaltare la situazione. Magari li vedremo andare più forte, vincere qualche tappa. Ma non li vedo in grado di lottare per la vittoria finale. Yates è in super condizione e con una grande squadra. Sull’Etna è stato nettamente superiore a tutti. La vittoria sul Gran Sasso in Maglia Rosa è un colpo enorme.

potrebbe interessarti ancheOscar dello Sport della Gazzetta: Totti e Contador premio ‘Legend’, ecco le nomination

Contador non ha dubbi su chi sia il rivale più accreditato per Yates: “Il suo rivale più pericoloso è Dumoulin. Mi pare molto maturo e lo vedo con idee chiarissime in corsa. Dalla sua ha anche la crono e questo è un vantaggio enorme. In più ha l’esperienza della vittoria della scorsa stagione. La tappa chiave sarà lo Zoncolan, lì non ci sono scuse.”

notizie sul temacontadorIntervista Contador, lo spagnolo attacca: “La mia squalifica è stata una delle più grandi ingiustizie della storia dello sport”giro del delfinato sesta tappaVuelta 2017, Froome racconta un particolare sulla prestazione della sesta tappa e su Contador….squadre partecipanti Vuelta 2017Vuelta 2017, Contador polemico con Froome. Ecco cosa è successo
  •   
  •  
  •  
  •