Tour de France 2018 tappa 17: Nairo Quintana vince sul Col du Portet, male Froome

Pubblicato il autore: Lorenzo Carini Segui

È Nairo Quintana il vincitore della diciassettesima tappa del Tour de France 2018. Il corridore colombiano della Movistar torna a vincere sulle strade della Grande Boucle a cinque anni di distanza dall’ultima volta: ottima prova da parte del 28enne che è riuscito ad arrivare per primo sul Col du Portet, da tutti considerata la salita più complicata di tutta la Francia con la sua pendenza media all’8,7%.

E’ apparso in difficoltà, specialmente nelle ultime battute, il britannico Chris Froome, che ha perso diversi secondi da Thomas e Dumoulin ed attualmente si trova al terzo posto in classifica generale a 2’31”. Nairo Quintana, con la vittoria odierna, entra in Top-5 a poco più di tre minuti da Geraint Thomas, che mantiene salda la maglia gialla.

ORDINE D’ARRIVO TAPPA 17 –
1. Nairo Quintana (Movistar) 2h 21′ 27”
2. Daniel Martin (UAE Team Emirates) +28”
3. Geraint Thomas (Team Sky) +47”
4. Primoz Roglic (Team Lotto NL – Jumbo) +52”
5. Tom Dumoulin (Team Sunweb) +52”

potrebbe interessarti ancheTour de France 2018 oggi tappa 21, finalmente Parigi: percorso, favoriti, diretta TV e streaming

CLASSIFICA GENERALE DOPO TAPPA 17 –
1. Geraint Thomas (Team Sky) 70h 34′ 11”
2. Tom Dumoulin (Team Sunweb) +1’59”
3. Chris Froome (Team Sky) +2’31”
4. Primoz Roglic (Team Lotto NL – Jumbo) +2’47”
5. Nairo Quintana (Movistar) +3’30”

17.40 – Termina qui la diretta scritta della diciassettesima tappa del Tour de France 2018. Un saluto da Lorenzo Carini e grazie per averci seguito.
17.38 –
Chris Froome termina la tappa tra i fischi del pubblico francese. Il britannico del Team Sky ha perso 43” a discapito di Tom Dumoulin. 
17.37 –
Daniel Martin giunge sul traguardo in seconda posizione a 28” da Quintana; Geraint Thomas sprinta nel finale e va a prendersi il terzo posto.
17.36 – VINCE NAIRO QUINTANA!
Il corridore colombiano della Movistar trionfa sul Col su Portet: è sua la diciassettesima tappa del Tour de France 2018!
17.33 –
Nairo Quintana è a meno di un chilometro dal traguardo fissato sul Col du Portet.
17.31 –
C’è l’allungo di Tom Dumoulin! Sulla sua ruota anche Geraint Thomas, mentre Chris Froome rinuncia all’attacco e chiede sostegno al compagno di squadra Bernal Gomez.
17.29 –
Segnali di cedimento da parte di Chris Froome, che perde contatto col gruppo della maglia gialla. Il britannico è in grossa difficoltà, Dumoulin può approfittarne in questi ultimi due chilometri.
17.28 –
Quintana mantiene costante il vantaggio sugli inseguitori. Il colombiano sta guadagnando poco più di un minuto su Geraint Thomas.
17.25 –
Nairo Quintana transita sotto il cartello dei quattro chilometri alla conclusione. Staccato di un centinaio di metri c’è Daniel Martin.
17.23 –
Tutti gli uomini di classifica stanno occupando le prime posizioni: oltre ai già citati Quintana e Martin, nel gruppo che segue (a 1’06”) troviamo il leader Thomas, Froome, Dumoulin, Roglic, Landa, Kruijswijk e Bernal Gomez.
17.22 –
Nairo Quintana ha portato a 30” il suo vantaggio su Daniel Martin a 4,5 chilometri dall’arrivo. Il colombiano viaggia spedito verso la vittoria della diciassettesima tappa del Tour de France 2018.
17.19 –
Romain Bardet si stacca dal gruppo della maglia gialla: brutto segnale per il corridore transalpino della AG2R La Mondiale.
17.17 –
Nairo Quintana allunga su Rafal Majka: il colombiano è da solo al comando!
17.15 –
Meno di sette chilometri al traguardo. Quintana e Majka comandano la corsa con 20” su Martin e 1’10” su Thomas: se le cose dovessero restare così, la classifica generale non subirebbe particolari variazioni.
17.11 –
E’ lecito pensare che Nairo Quintana proverà ora a conquistare la vittoria di tappa. I tre battistrada hanno 15” di vantaggio sull’irlandese Daniel Martin e 1’03” sul gruppo di Geraint Thomas.
17.10 –
Nairo Quintana e Rafal Majka hanno agganciato Tanel Kangert a 8,5 chilometri dall’arrivo. Si dovrebbe fermare sul più bello la cavalcata del corridore estone dell’Astana.
17.05 –
Si sta riducendo sempre più il vantaggio di Tanel Kangert nei confronti di Quintana e Majka: il corridore estone dell’Astana dovrà cercare di gestire 50” per i prossimi 9,8 km, missione davvero complicata per lui.
17.03 –
Daniel Martin, decimo nella classifica generale, è a 19” dal gruppo composto da Quintana, Valverde e Majka. Mancano 10,7 chilometri al traguardo fissato sul Col du Portet.
17.00 –
Nairo Quintana ha raggiunto Alejandro Valverde: l’obiettivo del colombiano è ora Tanel Kangert, che a 11,4 chilometri dall’arrivo è ancora in testa alla corsa.
16.58 –
Quintana ha un vantaggio di 20” su Roglic e Froome, che a loro volta precedono di 45” il detentore della maglia gialla Geraint Thomas.
16.56 –
Lodevole iniziativa da parte di Nairo Quintana. Il corridore della Movistar si sta avvicinando con prepotenza al gruppo guidato da Alejandro Valverde.
16.54 –
A 13,3 chilometri dall’arrivo scattano anche Roglic e Froome, Thomas non risponde all’attacco dei due diretti rivali.
16.52 –
Ha definitivamente mollato la presa Alaphilippe, che tra poco verrà ripreso dal gruppo della maglia gialla. All’inseguimento di Kangert sono rimasti Valverde, Majka e Martinez Poveda.
16.51 –
Daniel Martin attacca, Nairo Quintana gli risponde nel miglior modo possibile: il colombiano prende il largo, ora ha un vantaggio di 26” sul gruppo di Geraint Thomas.
16.47 –
Non si registrano movimenti nel gruppo della maglia gialla: Thomas, Froome, Dumoulin, Roglic e Bardet non hanno alcuna intenzione di attaccare all’inizio della salita che porta sul traguardo di Saint-Lary-Soulan.
16.45 –
Non ne ha più Alaphilippe, che decide di staccarsi da Kangert: l’estone dell’Astana rimane da solo al comando quando mancano 15,5 km all’arrivo.
16.44 –
Inizia in questo momento, per i due battistrada, la salita del Col du Portet: 16 chilometri con pendenza all’8,7%.
16.42 –
Durasek sta per essere ripreso dal gruppo di Alejandro Valverde, sul quale è riuscito a rientrare anche Franco Pellizotti.
16.39 –
Kangert e Alaphilippe stanno affrontando le ultime fasi della discesa. Non è più con loro Durasek, che si è staccato da qualche chilometro e al momento accusa un ritardo di 38”.
16.38 –
Da segnalare la caduta, all’inizio della discesa, da parte di Peter Sagan, che sembra comunque essere in grado di proseguire la corsa.
16.33 –
Sono rimasti in quattro al seguito di Alaphilippe, Kangert e Durasek: Franco Pellizotti, infatti, si è staccato dal gruppo che ora è composto da Valverde, Majka, Fraile e Martinez Poveda.
16.31 –
Alaphilippe, Kangert, Durasek: in questo ordine sono transitati i tre battistrada sul GPM del Col de Val Louron-Azet. Per loro comincia adesso una discesa di nove chilometri verso Saint-Lary-Soulan.
16.29 –
Pierre Latour (AG2R La Mondiale) sta guidando il gruppo della maglia gialla, che a 29,5 km dall’arrivo è a poco più di 2′ dalla testa della corsa.
16.28 –
Kangert, Durasek e Alaphilippe sono ad un chilometro dal passaggio al GPM di 1ª categoria del Col de Val Louron-Azet.
16.23 –
Ad inseguire i tre battistrada sono rimasti in cinque: oltre a Valverde e Majka, resistono anche Pellizotti, Fraile e Martinez Poveda.
16.13 –
A 35 km dall’arrivo, i tre di testa sono Kangert, Durasek e Alaphilippe. Ad inseguirli, a 1’16”, c’è un gruppo composto da 12 corridori (su tutti, da segnalare Valverde, Mollema, Adam Yates, Majka e il “nostro” Pellizotti).
16.08 –
Comincia in questo momento, per i tre battistrada, la salita di 7,4 km che porta al Col de Val Louron-Azet.
16.05 –
Tanel Kangert vince lo sprint intermedio di Loudenvielle. Al secondo posto Durasek, terzo Alaphilippe.
16.04 –
E’ terminata la discesa. Ora qualche chilometro in pianura prima della salita verso il Col de Val Louron-Azet (7,4 chilometri con pendenza media all’8,3%).
16.02 –
Kangert è stato raggiunto da Alaphilippe e Durasek, mentre Herrada Lopez sta mostrando alcuni segni di cedimento e si sta staccando dal gruppo di testa.
16.00 –
A 44 chilometri dall’arrivo, Tanel Kangert ha 10” di vantaggio sui tre inseguitori (Alaphilippe, Herrada Lopez, Durasek) e oltre 3′ sul gruppo di Geraint Thomas.
15.55 –
E’ iniziata la discesa di 12,5 km che porterà il gruppo a Loudenvielle, a 945 metri d’altitudine.
15.53 –
Kangert, Alaphilippe, Durasek, Herrada Lopez: questi i primi quattro corridori a transitare sul GPM del Montée de Peyragudes.
15.52 –
Foratura per Nairo Quintana. Il colombiano della Movistar ha ricevuto il provvidenziale aiuto del compagno di squadra Andrey Amador.
15.51 –
Tanel Kangert si appresta a transitare per primo al GPM di 1ª categoria del Montée de Peyragudes: all’estone mancano appena 900 metri.
15.44 –
A poco più di tre chilometri dal GPM, Alaphilippe si stacca da Herrada Lopez e Durasek e prova l’attacco in solitaria a Tanel Kangert.
15.42 –
Edet è stato superato anche da Alaphilippe, Herrada Lopez e Durasek. E’ durato appena dieci chilometri il sogno del corridore francese della Cofidis.
15.38 –
Nicolas Edet ha perso contatto con Kangert, dunque l’estone rimane da solo al comando della corsa quando mancano 56 km all’arrivo sul Col du Portet.
15.35 –
In tre provano l’attacco a Edet e Kangert: Alaphilippe, Herrada Lopez e Durasek compongono il trenino che al momento si trova a 17” dai battistrada.
15.31 –
A trenta secondi dalla coppia di testa c’è un gruppo formato da 19 corridori: tra questi anche Alaphilippe, Rolland e Valverde.
15.30 –
Continua ad aumentare il vantaggio di Edet e Kangert nei confronti del gruppo di Geraint Thomas: 1’20”.
15.26 –
Nicolas Edet (Cofidis) ha raggiunto Kangert in testa alla corsa. I due hanno un vantaggio di 1′ sul gruppo maglia gialla.
15.19 –
Tanel Kangert prova l’azione solitaria. Il corridore estone dell’Astana sembra avere buone intenzioni in vista della prima scalata che porta al GPM di prima categoria del Montée de Peyragudes.
15.16 –
Iniziata la salita verso il Col de Peyresourde. Già qualche segno di cedimento da parte di alcuni corridori partiti dalle retrovie.
15.15 – SEMAFORO VERDE! È INIZIATA LA TAPPA 17 DEL TOUR DE FRANCE 2018!
Geraint Thomas, leader della classifica generale, è scattato dalla prima posizione.

15.10 – Tutti i corridori si stanno disponendo sulla griglia di partenza. Manca davvero poco all’inizio della diciassettesima tappa del Tour de France 2018.
15.00 –
Il Tour de France 2018 perde Philippe Gilbert, che abbandona la corsa a tappe dopo la bruttissima caduta della quale si è reso protagonista nella giornata di ieri. Il corridore belga della Quick-Step Floors era 51° in classifica generale, a oltre 1 ora e 15 minuti da Thomas.
14.57 –
La novità principale di questa tappa è la partenza in griglia, così come accade in Formula 1 e nel ciclocross. I corridori saranno disposti in ordine secondo il posizionamento in classifica generale: a scattare davanti a tutti sarà il leader della corsa, Geraint Thomas.
14.30 –
Amici di SuperNews, buon pomeriggio da Lorenzo Carini e bentrovati con le dirette scritte dal Tour de France 2018. Quest’oggi seguiremo integralmente la diciassettesima tappa della Grande Boucle (Bagnères-de-Luchon – Saint-Lary-Soulan, 65 km).

C’è tanta attesa per la diciassettesima tappa del Tour de France 2018, che porterà i corridori da Bagnères-de-Luchon a Saint-Lary-Soulan per un totale di appena 65 chilometri, 38 dei quali in salita. Non mancheranno, per l’appunto, le montagne in questo pomeriggio di ciclismo da seguire con estrema attenzione, proprio perché potrebbe rivelarsi decisivo in vista dell’assegnazione della maglia gialla, al momento “di proprietà” di Geraint Thomas.

potrebbe interessarti ancheTour de France 2018 oggi tappa 20, ecco la cronometro individuale: percorso, favoriti, diretta TV e streaming

Oltre alla distanza atipica per una tappa di una grande corsa, un’altra novità è la partenza in griglia, proprio come accade in Formula 1 e nel ciclocross.
I corridori partiranno in base al loro posizionamento in classifica generale: a scattare davanti a tutti sarà il leader Thomas, seguito a ruota da Chris Froome e Tom Dumoulin. Gli organizzatori hanno deciso di dividere il plotone in cinque grandi gruppi: i primi due avranno venti corridori ciascuno, mentre i restanti tre ne avranno quaranta. Ogni gruppo sarà posizionato a circa cinquanta metri di distanza dal precedente e dal successivo: così facendo, i capitani non potranno fare affidamento sui propri gregari nelle prime battute della corsa ma, viste le diverse salite che dovranno affrontare, è lecito pensare ad un compattamento dell’intero gruppo dopo alcuni chilometri.

Torniamo ad analizzare il percorso. La partenza da Bagnères-de-Luchon sarà alle 15.15, mentre l’arrivo è previsto per le 17.30 circa, ma tutto dipenderà dalla media oraria del gruppo. Avvio di tappa subito complicato per i corridori che al quindicesimo chilometro scollineranno sul Montée de Peyragudes (14,9 km con pendenza media al 6,7%). Un’altra montagna da affrontare, con la precedente fatica sulle gambe, sarà il Col de Val Louron-Azet (7,4 km con pendenza all’8,3%) che porterà il gruppo a quota 1.580 metri: da qui comincerà una discesa di circa dieci chilometri a precedere il Col du Portet, sul quale è fissato l’arrivo (16 chilometri con pendenza media all’8,7%).

Tour de France 2018 – La diciassettesima tappa in DIRETTA integrale su SuperNews

notizie sul temaTour De France tappa 19: Primoz Roglic trionfa a Laruns, Geraint Thomas mantiene la maglia giallaPAU, FRANCE - JULY 13: Christopher Froome of Great Britain riding for Team Sky in action during stage 12 of the Le Tour de France 2017, a 214.5km stage from Pau to Peyragudes on July 13, 2017 in Pau, France. (Photo by Bryn Lennon/Getty Images)Ultima tappa di montagna al Tour. Cosa dovranno fare i big per sfilare la maglia gialla a Thomas?Tour de France 2018 oggi Tappa 19, l’ultima salita: dove vederla in diretta tv e streaming, percorso e favoriti
  •   
  •  
  •  
  •