F1 GP Silverstone, Vettel re d’Inghilterra esulta al team radio: “Che bello a casa loro” (Video)

Pubblicato il autore: Martina Gramaglia Segui

Foto originale Getty Images © selezionata da SuperNews

Poesia Ferrari. Capolavoro Sebastian Vettel. Potrebbe essere questo il breve riassunto del Gran Premio di Gran Bretagna, decima prova del Mondiale 2018 di Formula Uno. Un successo voluto e che riveste un grande valore in ottica iridata, ma che al tempo stesso conferma il notevole potenziale della SF71H. Una vettura solida ed estremamente affidabile, che ha mostrato un buon passo gara, ottime velocità di punta e un degrado contenuto degli pneumatici. Un lavoro costante e minuzioso da parte di tutto il team capitanato da Maurizio Arrivabene, che sta dando i frutti sperati: una monoposto finalmente capace di “rompere” il dominio incontrastato della Mercedes degli ultimi anni. ma soprattutto di farlo e di ribadirlo con forza sul circuito di casa dei rivali. Quella Silverstone dove i sostenitori di Lewis Hamilton si sono fatti sentire fin dalle prime prove libere. Le qualifiche di ieri avevano già preannunciato un Gp tirato dalla prima all’ultima curva: tre piloti, Hamilton, Vettel e Raikkonen, racchiusi in soli 98 millesimi. E così è stato. Partenza bruciante per il tedesco della Ferrari, seguito a ruota dall’altra Mercedes di Valtteri Bottas. Il pole man, dopo uno start da dimenticare è rimasto vittima di un contatto con il finlandese della Rossa ed è stato costretto a ripartire dal fondo del gruppo, mentre per l’avversario ritenuto colpevole, 10″ di penalità scontati durante il pit stop.
Nulla però ha impedito a entrambi di puntare al podio e al termine di una lunga rimonta hanno concluso la loro corsa rispettivamente secondo e terzo. Alle spalle, come accennato, dell’eroe di giornata. Vettel non è riuscito a trattenere la gioia e come di consueto si è lasciato andare al solito “team radio” finale in italiano, con il quale ha espresso tutta la sua soddisfazione.

IL TEAM RADIO FERRARI. SEB: “VINTO A CASA LORO”

potrebbe interessarti ancheLeclerc già più veloce di Vettel nei test. Guai in vista per il tedesco?

Una vittoria, quella di Vettel conquistata con un sorpasso da urlo su Bottas al 47° giro: una manovra realizzata in uno spazio strettissimo che ha fatto saltare sulle sedie i tecnici della scuderia italiana e gli spettatori presenti. La mossa decisiva che mette il trionfo sulla via di Maranello e che sancisce l’ennesimo schiaffo per le Frecce d’Argento, testimoniato dalla rabbia del direttore esecutivo Toto Wolff. L’austriaco, pizzicato dalle telecamere nei box, si è lasciato andare a un  plateale gesto di disappunto. Soddisfazione ed elogi vicendevoli nel corso del giro d’onore tra il Arrivabene e Vettel. “Grandissimo Seb, grandissimo. Sei un leone, te l’ho detto”, ha esclamato in radio il team principal, esaltando il proprio pilota, autore di un pregevole lavoro nonostante un piccolo fastidio al collo patito nei giorni scorsi. “Yes! Grazie ragazzi! Qui a casa loro! Grazie mille. Grande macchina e grande lavoro di tutta la squadra. Grandi strategie. Adesso portiamo la bandiera inglese a Maranello”, ha replicato il tedesco, alternando risate e urla di entusiasmo.

potrebbe interessarti ancheF1, Vettel archivia l’ennesimo fallimento e promette: “La Ferrari tornerà più forte”

SEMPRE PIU’ LEADER

Ma il successo di oggi ha un sapore speciale perché oltre a giungere nella tana del rivale, porta con sé altri due motivi: ha permesso a Vettel di eguagliare Alain Prost a 51 trionfi in carriera e, inoltre, di allungare in classifica, consolidando la propria leadership. Adesso Seb ha 8 punti di vantaggio su Lewis ed è sempre più intenzionato ad allargare il divario. “Ho spinto come un pazzo e non ero sicuro di riuscire a chiudere la traiettoria su Valtteri. In più ero un po’ preoccupato per il collo ma è andato tutto bene. Sono molto contento e mi sono divertito. Giornata fantastica con un pubblico eccezionale”, ha aggiunto il pilota ai microfoni di Sky Sport. Adesso appuntamento tra due settimane per il Gp di Germania: il padrone di casa stavolta sarà Vettel sul suo Hockenheimring. C’è da attendersi spettacolo e ancora tante sorprese. La lotta continua.

notizie sul temaFormula 1, i numeri della stagione: dominio di Hamilton e della Mercedes, delusione VettelF1, Vettel si complimenta con Hamilton e la Mercedes lo esalta su TwitterLewis Hamilton atto V, è lui il re della Formula Uno moderna
  •   
  •  
  •  
  •