Le indoor di Modena e Parma: Lisa Ferrari 5° titolo nei 1500

Pubblicato il autore: rizzoli giorgio Segui

In Emilia Romagna in questo fine settimana ci sono state gare indoor di atletica  a Modena (meeting indoor in 2 giornate) e a Parma (sabato i Campionati Regionali 400 metri e 1500 metri, oltre a gare di specialità del settore giovanile).
La prima giornata del meeting indoor a Modena ha visto il debutto stagionale del primatista nazionale assoluto dei 60 metri Michael Tumi (6.51 ad Ancona il 17/2/13). Atleta delle Fiamme Oro Padova, Tumi ha vinto la prima batteria con 6.72, davanti a Fabio Cerruti (Fiamme Gialle) con 6.75. Nella finale A entrambi hanno migliorano il tempo della batteria: Tumi 1° in 6.66, Cerutti 2° con 6.74 e 3° posto per Federico Raguni (Cus Palermo) con 6.85.
Nei 60 hs 1° posto per Stefano Tedesco (Athletic Club 96 Alperia) con 8.05. Negli allievi doppio 8.03 per Vieri Righi (Toscana Atl. Futura). Nell’alto 1,98 per Marco Patuelli (Atl. 85 Faenza).
Nelle gare femminili, nei 60 metri 1° posto nella finale A per Shelomith Yanka France (Aristide Coin Venezia 1949) con 7.66, che ha preceduto Alessandra Marceddu (Cus Cagliari) con 7.73 e Francesca Roattino (Atl. Mondovì) con 7.79.
Nei 60 hs non c’è l’annunciata Micol Cattaneo (Carabinieri) che ha optato il meeting tedesco di Karlsruhe, dove con 8.36 ha realizzato il miglior tempo dell’anno in Italia. Tutto facile quindi per Sara Balduchelli (Bracco Atletica) prima con 8.61. Nelle allieve miglior tempo in batteria per Giulia Mausoli (Atletica Impresa Po) con 9.44, mentre in finale la più veloce è Cecilia Morlini (Self Montanari Gruzza) con 9.53. Nell’alto 1,57 per le allieve Arianna Gatti (Cus Parma) e Greta Gozzi (Francesco Francia).
Nelle gare giovanili 7.30 nei 60 metri cadetti per Matteo Meluzzo (Selene Siracusa) con 7.30; 9.13 per Alexander Bartolini (Endas Cesenatico) nei 60 hs cadetti; 7.97 in batteria (e 8.15 in finale) per Margherita Guerra (Cus Bologna) nei 60 metri cadette, dopo avere vinto anche i 60 hs con 8.86 in batteria e 9.10 in finale.
Nella seconda giornata di Modena è stato realizzato un buon risultato tecnico, grazie a Daniele Cavazzani (Atl. Stud. Rieti Andrea Milardi) che ha vinto il triplo con 16,16. Nelle altre gare maschili 4,35 nell’asta per l’allievo Federico Dorella (Atl. Rigoletto) e 4,10 per gli altri allievi della Fratellanza 1874 Modena Paolo Pavel Solieri e Davide Tumbarello. Nel lungo 6,66 per Federico Xella (Atl. Imola Sacmi Avis), che ha preceduto in classifica l’allievo Samuele Campi (Fratellanza 1874 Modena) con 6,55.
Nelle gare femminili 3,90 nell’asta per Miriam Galli (Bracco Atletica) e 3,40 per Camilla Murtas (Fratellanza 1874 Modena) e Elena Vernia (Atl. Reggio). Nel lungo 5,67 per Federica Pincelli (Fratellanza 1874 Modena). Nel triplo 12,24 per Sherry Isofa (Cus Bologna).

A Parma nella sola giornata di sabato si è svolta la seconda giornata dei Campionati Regionali della Emilia Romagna per le gare di 400 e 1500 metri.
Nei 400 metri i titoli regionali sono stati vinti dallo junior David Palladini (Atl. Cinque Cerchi) con 53.08 e dalla junior Giulia Fantini (Self Montanari Gruzza) coin 1.02.75. Palladini ha preceduto l’altro junior Luca Lombardi (Cus Parma) con 53.69, mentre alle spalle della Fantini si è piazzata un’altra atleta juniores, Francesca Grapelli (Atletica Impresa Po) con 1.02.97. Fra i tempi ottenuti nelle 5 serie femminili dei 400 metri, merita rilievo il tempo di 1.16.08 di Angela Pachioli (Acquadela Bologna) con 1.16.08, tempo inferiore al primato regionale outdoor della categoria.
Le gare dei 1500 metri sono state vinte dallo junior Sante Aguado (Self Montanari Gruzza) e da Lisa Ferrari (Cus Parma).
Sante Aguado con 4.23.71 ha preceduto Pietro Freiburger (Pro Sesto) con 4.27.44,  l’allievo Gabriele Vettor (Cus Modena) con 4.29.73 e il master sm40 Matteo Filippi (Cus Parma) con 4.30.25.
Nelle donne la vittoria di Lisa Ferrari le vale il  5° titolo regionale conquistato in questa specialità dal 2011, a cui si  aggiungono i 5 titoli vinti nei 3000 metri negli stessi anni. In particolare nei 1500 metri era già stata vittoriosa nel 2011 con 4.50.95, 2012 con 4.51.27, 2014 con 4.51.88 e 2015 con 4.55.72. Nella gara di oggi, fatta tutta in testa, ha resistito al ritorno della sua giovane compagna di club, la junior Licia Pozzi che si è piazzata al 2° posto in 4.58.39 rispetto al suo 4.57.53. Al 3° posto l’allieva Majda Benjedi (Atletica Blizzard), 2 settimane fa vincitrice dei 3000 metri, oggi con il tempo di 5.05.11.
Nelle gare giovanili che hanno fatto da contorno ai Campionati Regionali, interessante il 12,31 nel triplo cadetti per Edoardo Bullone (Atl. Sarzana) e tra le più giovani 1,37 nell’alto per le 2 ragazze del Cus Parma, Gloria Farina e Habiba Faissal.
Nella foto il podio dei 1500 metri femminili dei Campionati Regionali di Parma, con Licia Pozzi, Lisa Ferrari e Majda Benjedi (da sin.)

 

  •   
  •  
  •  
  •