Nba,Cleveland Cavaliers: tensione alle stelle tra compagni, Kevin Love accusato di aver simulato un infortunio

Pubblicato il autore: Simone Iannnello Segui

La stagione dei Cleveland Cavaliers di Lebron James sta prendendo nelle ultime ore una piega davvero negativa. Infatti , come se non bastasse alla pessima figura fatta contro OKC e le altre 5 sconfitte nel mese di gennaio a fronte di un magro bottino di sole 3 vittorie, un nuovo problema si è abbattuto sui vice-campioni Nba. La squadra ha deciso di riunirsi per discutere delle difficoltà incontrate e cercare di trovare delle soluzioni, in un meeting in cui erano presenti solo giocatori.

Secondo quanto trapelato, l’incontro sarebbe stato un vero e proprio fiasco in cui una parte del gruppo avrebbe puntato il dito contro Kevin Love,prima accusandolo di aver simulato l’infortunio dopo 3 minuti con OKC per avere la serata libera e saltare anche l’allenamento del giorno dopo e poi per essere l’anello debole in difesa, mentre altri giocatori si sarebbero lamentati di Crowder per l’essere stato impalpabile in attacco e soprattutto in difesa,che dovrebbe essere la sua specialità, nel corso di tutta la stagione. Critiche non sarebbero mancate secondo il grande Insider Nba , Adrian Wojnarowsky anche ai danni di Isaiah Thomas reo invece di prendere troppi tiri senza ritmo in attacco.

La spaccatura all’interno dello spogliatoio dei Cleveland Cavaliers sembra essere difficilmente  ricucibile . Tyrone Lue e Koby Altman , l’allenatore e il GM Cavs ,non hanno lasciato particolari commenti sulla faccenda ,volendo evitare di gettare ulteriore benzina sul fuoco . Le accuse di essere poco professionale hanno turbato Kevin Love e il già difficile equilibrio della squadra sembra essersi inclinato ormai del tutto.

Non si esclude assolutamente che Love possa essere il primo ad essere sacrificato sul mercato . I Cavs dopo i contatti con i Clippers per DeAndre Jordan e Lou Williams avrebbero allacciato rapporti anche con i Charlotte Hornets , squadra di cui Micheal Jordan è il proprietario, per ottenere la stella Kemba Walker e il francese Nicolas Batum. La faccenda si fa davvero complicata in casa Cavs e tutti , escluso Lebron ,sono a rischio cessione. I Cavs vogliono far capire a Lebron, nell’ultimo anno di contratto con la franchigia dell’Ohio, che sono pronti a fare di tutto per offrirgli una squadra competitiva e così rifirmarlo a giugno.

  •   
  •  
  •  
  •