Playoff Nba, Golden State batte Houston in gara 1 al debutto delle semifinali di Conference

Pubblicato il autore: Mimmo Visconte Segui


Stanotte si è disputata gara 1 della finale di Western Conference dei play-off Nba 2018. I Golden State Warriors campioni in carica, hanno battuto in trasferta gli Houston Rockets per 106-119, portandosi in vantaggio nella serie, sempre al meglio delle sette partite; Stephen Curry e compagni hanno fatto loro la partita, alla Toyota Center con percentuali mostruose 88% ai tiri liberi, 52,5% dal campo, e addirittura 40% da tre punti; i californiani hanno dominato sopratutto in contropiede, 18 punti segnati contro 3. L’Mvp però è stato Kevin Durant autore di 37 punti, 14/27 dal campo e il 100% ai liberi (6/6). I primi tre quarti di gioco sono equilibrati, ma il 24-31 della terza frazione e il parziale di 4-13 dell’ultimo quarto, a favore degli ospiti, indirizzano il match in maniera decisiva. Klay Thompson è stato come sempre, un fattore, dalla lunga distanza con sei triple a segno, e 28 punti totali. Curry sottotono si fa per dire, con 18 punti, sei assist e otto rimbalzi.

I padroni di casa, lottano trascinati dal solito James Harden 41 punti per lui, con sette rimbalzi e quattro assist, 14/24 dal campo, ma tutto il complesso di squadra dei texani è stato da record; Houston ha tradito in difesa, con troppi cambi sbagliati, e sopratutto una bassa percentuale da tre, per finire ben sedici palle perse. Secondo ko interno stagionale per i Rockets in questi play-off 2018, un attacco da urlo che oltre Harden, ha nel suo organico, Clint Capela, Chris Paul, a ed altri giocatori forti e conosciutissimi per ora non è bastato. Giovedì notte, la serie si sposta in California per gara 2, nella “tana” dei campioni in carica.

  •   
  •  
  •  
  •