Basket, a Trieste gli azzurri preparano le sfide con Croazia e Olanda

Pubblicato il autore: Damir Cesarec Segui

NBA – Foto Getty Images © selezionata da SuperNews

Procedono a pieno ritmo gli allenamenti della Nazionale maschile che a Trieste sta preparando gli ultimi due impegni della prima fase di qualificazione al Mondiale, in programma il prossimo anno in Cina. Il 28 giugno nel capoluogo giuliano gli azzurri affronteranno la Croazia, mentre il 1.mo luglio a Groningen sarà la volta del match contro l’Olanda. Per i ragazzi del ct Meo Sacchetti l’obiettivo è chiudere imbattuti il proprio girone per presentarsi a punteggio pieno alla seconda fase dove incroceranno le prime tre classificate del gruppo C composto da Lituania, Polonia, Ungheria e Kosovo.

Dal canto suo, la Croazia arriva a quest’appuntamento con l’acqua alla gola, in virtù di tre sconfitte e un solo successo nelle prime quattro giornate. Per evitare una clamorosa mancata partecipazione alla rassegna iridata, la truppa del neoallenatore Dražen Anzulović dovrà vincere le ultime due partite e per farlo potrà contare per la prima volta in queste qualificazioni su tre dei suoi sette giocatori che militano nella NBA, ovvero Bojan Bogdanović (Indiana Pacers), Dario Šarić (Philadelphia 76ers) e Ivica Zubac (LA Lakers). E proprio il centro dei Lakers è stato il grande protagonista nell’amichevole giocata venerdì scorso contro la Bosnia, trascinando con 28 punti i suoi compagni al successo per 88-75.

Leggi anche:  Basket, Italia-Macedonia del Nord streaming e diretta tv in chiaro? Dove vedere Qualificazioni Europei 2022

Ben diversa invece la situazione in casa Italia con Sacchetti costretto a rinunciare a Danilo Gallinari, Marco Belinelli, Gigi Datome, Nicolò Melli e Davide Pascolo. L’unica nota positiva è il rientro di Daniel Hackett.
“La sfida contro la Croazia non ha bisogno di presentazioni – spiega il tecnico azzurro in conferenza stampa -. Loro si presentano a Trieste con alcune stelle NBA, noi invece con i migliori che al momento sono disponibili. Sono tuttavia fiducioso perché abbiamo creato un bel gruppo e la chimica c’è. Trovare la Croazia quasi al completo sarà uno stimolo in più per dimostrare il nostro carattere e il nostro valore”.

La lista dei convocati:
Daniel Hackett (Brose Bamberg, Germania), Amedeo Della Valle (Grissin Bon Reggio Emilia), Niccolò Mannion (Pinnacle High School, Usa), Pietro Aradori (Virtus Bologna), Paul Biligha (Umana Reyer Venezia), Luca Vitali (Germani Brescia), Raphael Gaspardo (The Flexx Pistoia), Ariel Filloy (Sidigas Avellino), Simone Fontecchio (Vanoli Cremona), Amedeo Tessitori (Eurotrend Biella), Awudu Abass (Emporio Armani Milano), Stefano Tonut (Umana Reyer Venezia), Michele Vitali (Germani Brescia), Christian Burns (Red October Cantù), Achille Polonara (Banco di Sardegna Sassari), Brian Sacchetti (Germani Brescia).

  •   
  •  
  •  
  •