Basket, Liga ACB – Baskonia si arrende a Causeur: il Real Madrid fa 12 su 12

Pubblicato il autore: Alberto Rossi Segui


Non conosce ostacoli il cammino del Real Madrid nella Liga ACB: la compagine di Pablo Laso, trascinata dal rientrante Fabien Causeur, consolida il suo primato in classifica a punteggio pieno prevalendo sui campioni in carica del TD Systems Baskonia per 92-83 nel secondo anticipo della diciassettesima giornata andato in scena al WiZink Center. La dodicesima affermazione in altrettanti impegni di campionato consente ai Blancos di salire a 24 punti e staccare, conseguentemente, di quattro lunghezze il Tenerife e di sei il Barcellona incappato martedì sera contro il Valencia nella prima battuta d’arresto interna della stagione. Al TD Systems Baskonia, quarto in compagnia del San Pablo Burgos a quota 16, non bastano le buone prove di Pierriá Henry e Zoran Dragić per evitare l’interruzione della striscia vincente di quattro gare. Le due squadre prima di rituffarsi domenica nella Liga ACB saranno attese dagli impegni in Eurolega. Il Real Madrid, rinfrancato dal primo successo incamerato dopo la partenza di Facundo Campazzo per Denver, riceverà venerdì l’ASVEL Villeurbanne reduce dalle affermazioni interne conseguite contro Barcellona e Panathinaikos. Nella stessa giornata la formazione di Vitoria farà visita all’Anadolu Efes Istanbul rilanciatosi in zona playoff grazie alle cinque vittorie ottenute nelle ultime sei gare.

Leggi anche:  Mourinho chiama Sergio Ramos, la Roma tenta il colpo

Cronaca
Un parziale di 7-0 negli ultimi due minuti della frazione iniziale consente ai padroni di casa, privi di Jaycee Carroll, di salire sul 25-19. L’avvio di secondo quarto si rivela decisamente favorevole al TD Systems Baskonia: il complesso di Dusko Ivanovic con un contro-parziale di 12-2, in cui si mette in bella evidenza Zoran Dragic, si porta, infatti, a condurre 31-27. Il vantaggio degli ospiti, presentatisi all’appuntamento senza Luca Vildoza, si mantiene pressoché inalterato sino all’intervallo (43-40). Decisivo sulle sorti dell’incontro si rivela il micidiale 15-0 che il Real Madrid piazza alla ripresa del gioco in coincidenza con il ritorno in campo, dopo tre settimane di assenza per positività al Covid-19, di Fabien Causeur (la 33enne guardia francese chiuderà con 21 punti e 5 assist in 19 minuti). Sotto di dodici lunghezze (43-55) il TD Systems Baskonia ritrova la via del canestro con una certa continuità senza però dare, salvo in occasione del breve rientro a meno cinque (73-78 al 36’) guidato da Pierriá Henry, la sensazione di poter riaprire il confronto.

Leggi anche:  Playoff NBA 2021: i Clippers raggiungono i Suns nella finale dell'Ovest

Real Madrid-TD Systems Baskonia 92-83 (25-19, 15-24, 28-15, 24-25)
Real Madrid: Causeur 21, Randolph 3, Fernández, Abalde 9, Laprovittola 3, Alocén, Deck 15, Garuba 6, Tavares 8, Llull 12, Thompkins 15, Taylor. All.: Laso.
TD Systems Baskonia: Jekiri 2, Henry 21, Sedekerskis 4, Diop, Fall 2, Peters 13, Dragic 14, Giedraitis 9, Polonara 13, Kurucs 5. All.: Ivanovic.

  •   
  •  
  •  
  •